Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconStile di vita
line break icon

Volete proteggere vostro figlio? Spegnete il cellulare e passate del tempo con lui

FATHER

Shutterstock | fizkes

Jesús V. Picón - pubblicato il 21/11/20

Genitori responsabili

Questo esempio, che è del tutto reale, si può applicare a quegli sviluppi, facoltà o competenze che il minore dovrebbe acquisire per la convivenza con la mamma e il papà, perché è verificato che è così che i bambini imparano.

Quello che accade quando il bambino smette di avere un’interazione con i genitori perché questi sono occupati con il cellulare, o perché la mamma dà al bambino uno schermo, è che il piccolo inizia a crescere in svantaggio, e la maturità non si verifica al ritmo giusto.

Mi chiedi a quale età. Ti dico che nel XXI secolo dipende molto dalle circostanze della famiglia, dal fatto che i genitori stiano o meno insieme, se sono separati, se il minore ha fratelli o no… C’è un’infinità di fattori che influisce.


GARASSINI, SMARTPHONE, RAGAZZI

Leggi anche:
Ragazzi e smartphone: possiamo trasformare una trappola in un’occasione?

A quale età?

Come regola generale, per te che leggi, se hai la benedizione di avere il tuo coniuge e di vivere e lottare insieme per la vita, quello che per me ha funzionato con i miei figli è:

“Il primo cellulare lo avrai quando potrai pagartelo. Ciò vuol dire che lo acquisirai col tuo lavoro, e che lo manterrai. E questo spero che lo otterrai al primo anno delle superiori, perché avrai l’età sufficiente per lavare macchine, vendere biscotti, fare dolcetti… Quello che devi fare per avere delle entrate e poterti pagare un cellulare”.

Se vi sembra complicato faccio un altro esempio. Chiedetevi a che età permettereste a vostro figlio o vostra figlia di entrare nel centro commerciale più vicino da solo/a. Andare lì, lasciarlo/a per poi andare a riprenderlo. A 8 anni, 9, 12?

A quale età vostro figlio o vostra figlia è pronto per essere lasciato in un luogo pieno di estranei e perché questi possano interagire con lui o con lei e lui o lei abbia il criterio necessario per decidere “Credo a questa persona”, o al contrario “Non continuerò a parlare con questa persona”?

Questo può darvi un suggerimento per applicare questa analogia al mondo reale e decidere a che età dovete dargli/le un cellulare.

I pericoli di Internet

Molti genitori non lo capiscono, o credono che questi pericoli siano solo menzogne. Lo stiamo vedendo ora con la storia della pandemia, perché c’è gente che non crede al virus per questa o quella ragione. E allora molti dicono “Che c’è di male a dare un cellulare a mio figlio, anche se Robin mi dice che è pericoloso? Non lo capisco!” Quali sono i pericoli insiti nel fatto di lasciare a un bambino o a un adolescente un cellulare?

I pericoli non li sottolineo io, ma l’Associazione Statunitense di Psicologia. Nel 2018 più di 500 psicologi degli Stati Uniti hanno scritto una lettera alla Apple e a Google dicendo che le loro applicazioni stavano provocando effetti indesiderati tra bambini e giovani.

È verificato che il bambino che ha un cellulare senza alcun controllo e senza limiti trascorre più tempo davanti allo schermo, il che vuol dire che c’è un costo di opportunità. Ogni giorno arrivano più giovani adulti dagli psichiatri dicendo: “Avrei potuto suonare il pianoforte; avrei potuto suonare la chitarra; avrei potuto parlare tedesco; avrei potuto seguire un corso post-lauream; e non l’ho fatto, perché ho trascorso ore e ore della mia giovinezza con i videogiochi”. C’è un costo! Questi apparecchi ci rubano il tempo.

I pericoli del cellulare

Gli psicologi dicono anche che ai bambini, e soprattutto ai giovani e agli adolescenti, il fatto di avere un cellulare sta provocando una maggiore possibilità di pressione, perché dando loro un cellulare si sta offrendo un accesso illimitato alle reti sociali, e queste scatenano una serie di paragoni. Volete vedere quanto è meravigliosa la vita del vicino e quando è triste e drammatica la vostra? Entrate sulle reti sociali.

Il bambino, l’adolescente o il giovane si paragona automaticamente, e questo provoca una dipendenza, perché a livello biologico è verificato che abbiamo la dopamina che si genera a ogni “Mi piace” che riceviamo, e con ogni commento, e questo ci fa tornare continuamente allo schermo, con conseguente perdita di tempo e conseguente e costante paragone con l’altro, perché l’opinione altrui mi provoca tristezza o malessere, e mi rende vulnerabile all’opinione altrui.

E se volete una terza ragione, è anche verificato che questo apparecchio, il cellulare, finisce per educare i nostri figli nei criteri più importanti della vita – cos’è bello, cos’è buono, cos’è vero.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
genitori e figliinternetpornografia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni