Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
home iconSpiritualità
line break icon

Viaggi ed estasi di santa Liduina con l'angelo custode

Facebook

Santa Liduina durante una delle sue estasi.

don Marcello Stanzione - pubblicato il 21/11/20

La mistica olandese si è spinta fino a Gerusalemme insieme al suo protettore

Santa Liduina di Schiedam (1380-1433), mistica olandese, così celebre per la pazienza ammirabile con la quale sopportò dolorose infermità per trentotto anni, viveva in una fraterna e dolce intimità col suo santo angelo custode. Egli le appariva sovente accompagnato da diversi altri angeli, sotto forma di ragazzi aventi sulla fronte una croce splendente di luce. Il loro volto era d’una seducente bellezza e più eclatante del sole.

Public Domain

Si credeva trasportata in cielo

Tutto il tempo che questi spiriti rimanevano presso la santa, le sue sofferenze cessavano, ella non provava che un’indicibile gioia e si credeva trasportata in cielo. Così per gioire più spesso e per molto tempo di queste caste delizie, ella si sforzava di conservare e di aumentare la purezza della sua anima e di preservarla dalle più leggere sozzure. Si sforzava anche di ispirare a tutte le persone che la visitavano una tenera devozione verso i loro santi angeli custodi.

Le grazie ed i favori che santa Liduina riceveva per intromissione del suo buon angelo erano prodigiose. Sovente egli la trasportava in purgatorio, affinché, toccata dalle sofferenze delle anime sante che vi erano rinchiuse, esse le liberasse col fervore delle sue preghiere. Una volta, egli le fece comprendere la gloria di cui gioivano i felici abitanti del cielo.




Leggi anche:
La discesa degli angeli dal cielo: la vicenda dell’assedio di Costantinopoli

Il “viaggio” a Gerusalemme

Un giorno, il suo buon Angelo trasportò santa Liduina a Gerusalemme e le fece visitare tutti i luoghi santificati dalle sofferenze del nostro divin Redentore. Là, per uno speciale privilegio, ella risentì gli stessi dolori che il nostro adorabile Salvatore provò nelle diverse circostanze della sua passione, e si trovò come tutta trasformata in lui. Egli la condusse anche in molti altri luoghi dove la sua pietà poteva ricevere delle consolazioni.

Davanti all’altare della Santa Vergine

Quando quella celeste guida doveva trasportarla da qualche parte, la prendeva per mano e la conduceva dapprima nella chiesa di San Giovanni Battista, sua parrocchia, la portava davanti all’altare della Santa Vergine. E dopo aver riverito con lei l’immagine dell’augusta Regina degli angeli e degli uomini, la trasportava al luogo di pellegrinaggio che il Signore voleva che vi fosse.


Invocare il nostro angelo fa avvertire più vicina la sua protezione. La pratica dei "martedì" è raccomandata dalla Chiesa.

Leggi anche:
Le azioni che il nostro angelo custode compie per proteggerci

Il mercoledì delle Ceneri

Questo divin messaggero rese alla santa così pura e così provata ogni sorta di buoni uffici. Eccone un esempio: Un mercoledì delle Ceneri, il sacerdote che doveva portargliene si faceva attendere, il suo celeste custode si incaricò di rimpiazzarlo e segnò lui stesso la sua fronte con la santa polvere benedetta che la Chiesa dispensa in quel giorno sulla testa dei suoi figli.

I benefici del suo buon angelo custode durarono fino alla morte di santa Liduina, che giunse il 14 aprile 1433. Egli la assistette nei suoi ultimi momenti. Si tenne vicino a lei, accompagnato da un gran numero di altri angeli che, con musiche deliziose, sembravano convitarla ad andare a cantare in cielo le lodi del suo Benamato Signore.


ANGEL, STATUE, LIGHT

Leggi anche:
Così gli angeli proteggono i corpi di defunti in fama di santità

Tags:
angeli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni