Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
home iconApprofondimenti
line break icon

The Economy of Francesco, così il Vaticano sostiene la “buona ricchezza”

PODATKI KOŚCIOŁA

Freedom Studio | Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 20/11/20

Il cardinale Turkson interviene all’evento di Assisi, che ha come protagonisti giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo e dice: “Lavoriamo instancabilmente per sostenere la creazione di buone aziende, buoni posti di lavoro”

Al Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha proseguito Turkson, «lavoriamo instancabilmente per sostenere la creazione di buone aziende, buoni posti di lavoro e buona ricchezza». Lo ha spiegato il cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, prefetto del Dicastero per il servizio dello sviluppo umano integrale, alla tre giorni di The Economy of Francesco, evento internazionale che ha come protagonisti giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo e che si svolge in diretta streaming sul portale francescoeconomy.org.

SYNOD2018
Antoine Mekary | ALETEIA

I diversi “Villaggi” hanno presentato online i progetti per una nuova economia a misura d’uomo, ideati nel corso dei mesi di lavoro a distanza.

“Diversa, inclusiva e sostenibile”

Il cardinale Peter Turkson, si è rivolto così ai giovani organizzatori The Economy of Francesco: «Avete deciso di costruire una rete globale di giovani leader e portatori di cambiamento nel campo economico, una rete che può “dare un’anima all’economia del futuro”. E in risposta alla pandemia, state cercando di aiutare Papa Francesco, la Chiesa e tutto il mondo a uscirne migliori. Immaginando e sviluppando un’economia diversa, inclusiva e sostenibile. Che possa aiutarci a comportarci come fratelli e sorelle che vivono in una casa comune. Grazie per la vostra speranza e perseveranza».


MILANO

Leggi anche:
La Chiesa di Milano istituisce il Fondo San Giuseppe per precari e disoccupati

Da “liquida” a “sociale”

Il cardinale ha citato Papa Francesco: “Se vogliamo ripensare la nostra società, dobbiamo creare posti di lavoro dignitosi e ben retribuiti, soprattutto per i nostri giovani. Fare ciò richiede la ricerca di nuovi modelli economici più inclusivi ed equi. Che siano orientati al servizio di pochi, ma al beneficio della gente e della società come un tutt’uno. Per far ciò bisogna passare da un’economia liquida a un’economia sociale”. 

San Francesco, esempio di amore universale per tutti

Non è un caso né una coincidenza, ha spiegato il Prefetto del Dicastero per lo Sviluppo Integrale, che The Economy of Francesco si svolge ad Assisi, la città di San Francesco, che ha ispirato il nome dell’attuale vescovo di Roma.

«San Francesco è un esempio di amore universale per tutti i nostri fratelli e sorelle, per tutto il creato. È un’ispirazione di pace e amore sociale, chiave per il nostro mondo diviso e tormentato dai conflitti. E un’ispirazione per l’apertura e l’austerità, cruciali per l’attuale cultura consumistica e usa e getta. Ispirati da san Francesco, avete tracciato la rotta per un cambiamento radicale, concependo l’economia e l’attività imprenditoriale come “una vocazione nobile, diretta a produrre ricchezza e migliorare il mondo”».




Leggi anche:
“Noi non tocchiamo il denaro”

La lezione di Giovanni Paolo II

Al Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, ha proseguito Turkson, «lavoriamo instancabilmente per sostenere la creazione di buone aziende, buoni posti di lavoro e buona ricchezza».

Poi richiama le parole di san Giovanni Paolo II: “lo scopo di un’impresa non è semplicemente quello di realizzare un profitto, ma è da ricercarsi nella sua stessa esistenza come comunità di persone”.

VENEZUELA POPE
MICHEL GANGNE | AFP

“Il denaro non è solo uno strumento”

Tra giovani imprenditori e economisti il Vescovo di Assisi, Domenico Sorrentino, ha dato il benvenuto ai giovani nella città del Poverello: «Francesco aveva capito che il denaro è solo uno strumento. Come tale, serve a costruire una economia bella, ricca di senso e di dono. Che non può escludere nessuno, al contrario deve puntare al bene di tutti e soprattutto degli ultimi».


WOMAN HOLDING MONEY

Leggi anche:
Sapete cosa sono i “Monti di pietà” e perchè sono stati creati?

Tags:
economia giustaeconomy of francescosan francesco d'assisi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni