Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconSpiritualità
line break icon

Così gli angeli proteggono i corpi di defunti in fama di santità

ANGEL, STATUE, LIGHT

Zwiebackesser | Shutterstock

don Marcello Stanzione - pubblicato il 20/11/20

Bagliori, luci strane, particolari prodigi si sono manifestati vicino ai cadaveri, per evitarne la profanazione. Numerosi testimoni hanno assistito a questi episodi

Una missione degli angeli presso i corpi dei defunti consiste nel sottrarre il corpo d’un santo personaggio – sovente un martire – alla profanazione.

UMB-O/Shutterstock

1) I corpi dei defunti abbandonati sul Danubio

E’ quello che accadde per il francescano Ladislao Tomaso Da Foligno ed i suoi compagni, martirizzati nel 1369 a Widdim, in Bulgaria. Al di sopra dei loro corpi lasciati vicino al Danubio, un chiarore accompagnato da intermittenze di canti celesti sussistette fino a che si furono inumati i loro resti.

2) Le luci che seguirono il martirio dei francescani

Dopo il martirio del francescano Friedrich Bachstein e dei suoi tredici compagni, messi a morte a Praga dagli ussiti nel 1611, gli spiriti celesti fecero sentire i loro canti al di sopra dei loro cadaveri. Gli angeli agirono nella cappella dove erano inumati i corpi dei defunti. Mentre il coro cantava, si videro tra l’oscurità della luci misteriose. E una fiamma abbagliante si mostrò nel campanile.

3) I bagliori nelle stanze della morte

Gli eventi che seguirono la morte del sacerdote Marc Kruzeckavin e di due gesuiti, uccisi dagli ussiti cechi il 7 settembre 1619, si ripeterono durante una quindicina d’anni, fino a che la contessa Forgach ebbe ottenuto per essi una sepoltura decente nella chiesa di Hennek. Più d’una volta, si vide una viva luce risplendere nelle stanze dove essi erano stati uccisi. Talvolta, dei canti melodiosi accompagnavano quel chiarore celeste, che si attribuì agli angeli.




Leggi anche:
Sapete cosa sono i “nove martedì di preghiera” all’angelo custode?

4) Il corpo intatto e le voci del defunto

Dopo il martirio del carmelitano scalzo Denis De La Nativité, messo a morte a Goa (India) il 29 novembre 1638, il suo corpo rimase incorrotto in mezzo a quello dei suoi compagni. In quel momento delle luci abbaglianti apparvero al di sopra. Si  alternavano con la voce del defunto, che continuava aldilà della morte a proclamare il Vangelo.

Furioso, il re fece interrare il corpo, che si ritrovò fin dall’indomani di nuovo sul suolo. Allora egli lo fece gettare in mare, legato ad una grossa pietra. Ma il corpo ritornò sulla spiaggia. Egli lo fece portare nella foresta affinché le belve lo divorassero. Ma fu di nuovo riportato misteriosamente al suo posto. Di tanto in tanto, dei canti soavi si facevano sentire tutto intorno, mentre che i soldati lo custodivano. Il santo corpo rimase così incorrotto e fresco per sette mesi, fino al momento in cui gli si diede una sepoltura dignitosa.

Flickr.com/ Creative Commons/ © francesca66 - Francesca Degli Angeli

5) I martiri d’Albania

Dieci anni più tardi, simili prodigi accompagnarono la morte dei francescani Giacomo Zampa e Ferdinando Isola, martiri in Albania nel 1648. I loro corpi furono lasciati all’abbandono per tre giorni sulle sponde del fiume Boiana, ma delle luci soprannaturali apparvero al di sopra delle spoglie, mentre che gli angeli facevano sentire i loro canti. Si decise allora ad inumarli sulle sponde del fiume. Alcuni anni più tardi, la loro tomba fu devastata da un’inondazione, e si perse la traccia dei loro resti. Ma nuove luci insolite e canti melodiosi facendosi sentire nell’aria al di sopra di un posto preciso, permisero di ritrovare di nuovo i loro corpi santi.


SAINT GEORGES TOMB

Leggi anche:
Episodi straordinari di angeli avvenuti sulle tombe di alcuni santi

6) Il bagliore e il cavaliere circondato di luce

Durante la notte che seguì la morte di Alberico Crescitelli, un sacerdote martirizzato in Cina il 21 giugno 1900, dei guerrieri vestiti di rosso e aventi delle lampade apparvero al di sopra del luogo del martirio. In quel modo misero in fuga i sicari che aspettavano la venuta dei cristiani, per catturare anche questi. Verso l’una del mattino, i cristiani videro nel cielo un chiarore insolito. Alcuni vi distinguevano anche i soldati misteriosi, ma non osavano avvicinarsi, per timore di cadere tra le mani dei pagani.

Se ne conclude che i guerrieri luminosi erano degli angeli che proteggevano il corpo del defunto. In seguito, vi furono sul posto diverse apparizioni d’un cavaliere circondato di luce, nel quale alcuni vedevano San Michele, nel mentre che altri credevano piuttosto essere padre Alberico. Quest’ultimo è stato canonizzato con gli altri martiri della Cina il 1° ottobre 2000 da Giovanni Paolo II.




Leggi anche:
Così gli angeli hanno assistito San Massimo e San Tito moribondi

Tags:
angeli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni