Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
San Charbel
home iconNews
line break icon

La città che ha proibito i presepi nei luoghi pubblici

NATIVITY SCENE

By Beto Gomez | SHUTTERSTOCK

José Miguel Carrera - pubblicato il 19/11/20 - aggiornato il 19/11/20

La prefettura sostiene che finanzierà delle decorazioni natalizie che “celebrino la diversità culturale”

Gli abitanti della città di Rehoboth Beach, nello Stato del Delaware (Stati Uniti), non possono allestire presepi e organizzare esposizioni religiose nei luoghi pubblici.

Il divieto esiste dal 2018, quando dei rappresentanti del Governo hanno suscitato polemiche esigendo che la Chiesa cattolica ritirasse un presepio allestito a Bastand, un luogo di intrattenimento all’aria aperta a pochi metri dalla spiaggia.

Lo scorso anno, per cercare di invertire la situazione, alcuni abitanti hanno manifestato di fronte alla prefettura, ma le loro proteste non hanno sortito effetto.

Quest’anno, la prefettura ha stabilito nuovamente il divieto di allestire presepi in piazze, parchi e luoghi amministrati dal potere pubblico.

La determinazione della prefettura locale è tale che i presepi allestiti in luoghi pubblici verranno sommariamente smontati. Oltre a questo, gli eventuali danni saranno a carico dei proprietari delle strutture.

Secondo il Daily Times, la prefettura ha autorizzato un finanziamento fino a 10.000 dollari per “decorazioni natalizie che celebrino la diversità culturale”.

Con informazioni di Gaudium Press

Tags:
stati uniti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
3
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
4
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
7
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni