Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 30 Novembre |
Sant'Andrea
home iconSpiritualità
line break icon

Cattolici che cambiano la Chiesa con un'altra

RUCHY CHARYZMATYCZNE

Shutterstock

Aleteia - pubblicato il 12/11/20

“Anch'io ho scelto di rimanere con la Chiesa di 20 secoli, che già nell'anno 101 era chiamata cattolica”

Cattolici che cambiano la Chiesa per altre denominazioni? Sulle reti sociali, padre Zezinho ha scritto che non concorda, ma rispetta.

“Moltissimi cattolici hanno lasciato il loro fonte battesimale per andare in queste denominazioni e chiese. La nostra Chiesa ha circa 20 secoli. E molti hanno lasciato la nostra Chiesa fin dall’inizio e continuano ad abbandonarci. Per noi, però, sono fratelli e sorelle che sono andati ad ascoltare altri predicatori e altri pulpiti. Lo hanno fatto perché il discorso in un altro tempio è piaciuto di più. Hanno scelto! Anch’io ho scelto di rimanere con la Chiesa di 20 secoli, che già nell’anno 101 era chiamata cattolica (per tutti, kat’ holos)”.

Il sacerdote ha poi proseguito riferendosi ai cattolici che cambiano la Chiesa per altre denominazioni:

“Se non sono d’accordo con loro? Tanto quanto loro non sono d’accordo con me. Non crediamo allo stesso modo, ma questo non mi dà il diritto di rompere con loro. Li considero ancora fratelli. E c’è chi nell’altra Chiesa non ha rotto con noi. È nato in un’altra culla cristiana! Non ha rotto. Il mio ecumenismo non mi permette discriminazioni! Se hanno imparato ad amare Dio e Gesù Cristo in un altro modo, voglio che siano felici e continuino a fare il bene!”

“Quanto a me, amo la mia Chiesa e non mi ritengo una persona migliore di loro. Ho imparato a dialogare con chi non la pensa né crede come me! Gesù avvicinava, ovvero dialogava!”

Bisogna tuttavia aggiungere che il dialogo menzionato da padre Zezinho dev’essere realmente aperto per parlare della dottrina e delle sue basi, perché non c’è modo di rinunciare alla pienezza della verità insegnata da Gesù Cristo.

Tags:
chiesa cattolicachiesecristianesimo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Philip Kosloski
A cosa somiglia davvero il Paradiso secondo s...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni