Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 02 Dicembre |
Blanca de Castilla
home iconNews
line break icon

Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti

Marc Nozell - CC

Vatican News - pubblicato il 07/11/20

Biden ha vinto in Pennsylvania ed è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Trump continua a denunciare brogli e sostiene che le elezioni non sono finite

Negli Stati Uniti lo spoglio delle schede non è ancora terminato ma  secondo le proiezioni della Cnn, Joe Biden è il nuovo presidente.   “Dopo quattro lunghi giorni di tensione, abbiamo raggiunto un momento storico”, ha annunciato il conduttore Wolf Blitzer alle 11:24 ora di Washington. Joe Biden è il candidato presidente più votato della storia americana. Da New York a Washington è esploso l’entusiasmo dei democratici. Su twitter Biden ha scritto: “America, sono onorato che tu mi abbia scelto per guidare il nostro grande Paese”. Per il presidente in carica, Donald Trump, la questione finirà davanti alla Corte Suprema: “Decine di migliaia di voti illegali – ha scritto via twitter – sono stati ricevuti dopo le ore 20 dell’Election Day, cambiando i risultati in Pennsylvania e in altri Stati”. Il nuovo presidente statunitense parlerà alle 20 ora locale, le due del mattino in Italia, da Wilmington, in Delaware. In questa città, dove vive il nuovo capo di Stato americano, è subito esplosa la gioia dopo l’annuncio dei media statunitensi. Centinaia di persone a piedi e in auto hanno iniziato ad affluire verso il maxi parcheggio del Chase Center, luogo simbolo della campagna presidenziale democratica che ha nelle vicinanze il suo quartier generale.

Biden è il 46.mo presidente statunitense

Biden è un veterano della politica: dal 2008 due mandati da braccio destro di Obama dopo una lunga carriera, iniziata nel 1972 con l’elezione al Senato per il Delaware (sei mandati) e passata per una candidatura alla presidenza nel 1988. È nato il 20 novembre del 1942 a Scranton, Pennsylvania, in una famiglia cattolica di origini irlandesi. Nel 1972 la moglie Neila e la figlia più piccola, Naomi Christina, morirono in un incidente d’auto. E  Biden giurò da senatore dall’ospedale dove erano stati ricoverati i due figli sopravvissuti, Beau e Hunter. Nel 2015 Beau fu stroncato da un tumore al cervello. Dal matrimonio del 1977 con Jill Tracy Jacobs è poi nata la figlia Ashley nel 1981.

Kamala Harris vicepresidente

Oltre all’elezione di Biden come presidente degli Stati Uniti, si deve registrare l’assegnazione di un’altra importante carica: la senatrice della California Kamala Harris, afroamericana, è la nuova vicepresidente degli Stati Uniti. Si tratta della prima donna a raggiungere la vicepresidenza. “Questa elezione – ha scritto Kamala Harris – riguarda molto di più Joe Biden o me. Riguarda l’anima dell’America e la nostra volontà di lottare per essa. Abbiamo molto lavoro davanti a noi. Iniziamo”.


JOE BIDEN

Leggi anche:
Joe Biden è cattolico?

Congratulazioni dal mondo

Tra i primi leader mondiali a congratularsi con Joe Biden c’è il primo ministro canadese Justin Trudeau: “Congratulazioni Joe Biden e Kamala Harris. I nostri due Paesi sono amici stretti, partner e alleati – si legge nel suo tweet – condividiamo una relazione che è unica sullo scenario mondiale. Non vedo l’ora di lavorare insieme e costruire su di essa con entrambi voi”. “Congratulazioni al presidente eletto Joe Biden. L’amicizia tra Italia e Stati Uniti – ha scritto su twitter il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio – ha radici profonde e storiche. Pronto a continuare a lavorare per rafforzare le nostre relazioni in difesa della pace e della libertà”.

Qui l’originale

Tags:
joe bidenstati uniti d'america
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni