Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 03 Dicembre |
San Francesco Saverio
home iconChiesa
line break icon

Il ragazzo che illumina il 10º anniversario della Sagrada Familia

Patricia Navas - pubblicato il 06/11/20

Joan Roig i Diggle verrà beatificato questo sabato nel tempio di Gaudí a Barcellona

Cos’ha a che vedere la basilica della Sagrada Familia con un ragazzo di nome Joan Roig Diggle? La città di Barcellona, Gesù e l’Eucaristia al centro, uno spirito internazionale e la missione di trasmettere il messaggio cristiano sono alcuni dei punti in comune.

Anche se l’emblematico tempio non è ancora terminato, si compiono ora 10 anni dalla sua consacrazione da parte di Papa Benedetto XVI.

Nel suo anniversario, il tempio accoglierà questo sabato la beatificazione di un giovane barcellonese cattolico che studiava e lavorava convinto che l’amore responsabile e non la violenza potessero ottenere la giustizia sociale.

Voleva diventare missionario, ma ha raggiunto prima la palma del martirio: ad appena 19 anni è morto all’inizio della guerra civile spagnola. Dovete conoscere la sua storia straordinaria:

Anche se era di Barcellona, lo chiamavano John perché sua madre, Maud, era di una famiglia inglese. Aveva una grande sensibilità spirituale ed era profondamente impegnato nella Chiesa cattolica, cosa assai pericolosa in quel momento.


Sagrada Familia

Leggi anche:
5 fatti sorprendenti sulla chiesa della Sagrada Familia di Barcellona

Il martirio

L’11 settembre 1936, i miliziani bussarono alla porta di casa sua per portarlo via. Dopo aver fatto la Comunione portatagli dal suo confessore, abbracciò la madre e la tranquillizzò dicendole:

«God is with me / Dios está conmigo» (Dio è con me).

Una pattuglia di giovani militari lo portò al cimitero nuovo di Santa Coloma de Gramanet, vicino Barcellona, dove gli spararono cinque volte al cuore e una alla testa. Secondo alcuni testimoni del martirio, le sue ultime parole prima di morire furono:

“Dio vi perdoni come io vi perdono”.

Una testimonianza luminosa per celebrare i dieci anni della consacrazione di una delle basiliche più famose del mondo.

Per conoscere meglio Joan Roig, cliccate qui.

Tags:
beatificazioneguerra civile spagnolasagrada familia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni