Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconCultura
line break icon

Le teste dei santi immerse nell'acqua per irrigare i campi

LAS MOJADAS

Orbis-Mediaevalis-(CC-BY-SA-4.0)

Maria Paola Daud - pubblicato il 29/10/20

Due santi, una fonte e una curiosa tradizione spagnola

In un paese della provincia di Segovia (Spagna) chiamato Caballar, si svolge una variopinta festa della tradizione popolare che deriva da un’antica leggenda: “Las mojadas de los santos” (Le immersioni dei santi).

I santi che si celebrano in questa festa sono i fratelli San Valentino e Santa Engracia, a loro volta fratelli di un altro santo locale molto conosciuto, San Fruttuoso l’eremita.

I santi hanno vissuto alla metà dell’VIII secolo, e la leggenda dice che a differenza di Fruttuoso, che morì in pace poco dopo l’invasione degli arabi, in cui intervenne in qualche modo per convertire alcuni musulmani, il fratello Valentino e la sorella Engracia morirono decapitati dai mori, che tagliarono loro la testa perché non avevano voluto rinnegare la propria fede.

I loro corpi vennero trasferiti a Segovia per essere venerati accanto a quello del fratello Fruttuoso, mentre le teste, per un certo periodo andate perdute, vennero ritrovate nella località di Caballar, nella fonte nota da allora come Fonte Santa.

Un’altra leggenda risalente a otto secoli dopo racconta che nella regione si verificò una grande siccità, e gli abitanti del luogo chiesero un miracolo ai santi. Fu allora che si decise di portare le teste dei santi e di “immergerle” dove erano state trovate. Poche ore dopo iniziò a cadere una pioggia così abbondante da strappare lacrime di gioia a tutti i credenti.

Da allora, ogni volta che c’è una siccità, non solo a Caballar, ma anche nei paesi vicini come Turégano, Fuentepelayo e Pedraza, con il permesso del vescovo si inizia una serie di preghiere che include la Messa, si bagnano le teste dei santi nella fonte e con l’acqua si irrigano i campi perché piova e ci sia un buon raccolto.

Nel frattempo la gente grida “Acqua, santi benedetti! Acqua per i campi!” Il sacerdote introduce per tre volte nell’acqua che sgorga dalla terra le teste dei santi. Si dice che nel momento in queste toccano l’acqua assumano un colore rossiccio, come di carne umana, e sprigionino un calore molto forte. Questo fatto sembra avere una spiegazione scientifica, visto che i sali dell’organismo presenti nelle ossa a contatto con l’acqua producono quel colore.

I crani vengono introdotti nell’acqua in una cesta di vimini o in un panno bianco perché non cada alcun frammento delle ossa, perché secondo la tradizione se qualche pezzo cadesse nell’acqua, com’è avvenuto in un’occasione, non smetterebbe di piovere finché non venisse ritrovato e tirato fuori.

Finora si sono realizzate 33 “mojadas”, e ha piovuto 29 volte. Si dice che dopo una di quelle volte la pioggia sia caduta incessantemente per giorni e giorni, perché nella fonte era rimasto un pezzetto delle reliquie dei santi. Per questo, da quella volta si prendono le precauzioni necessarie per evitare che accada di nuovo.

Tags:
santi e beatispagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni