Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconSpiritualità
line break icon

Gli ultimi anni di Madre Butler trascorsi insieme a San Michele

BERNARDA BUTLER

kath.ch-Public domain

don Marcello Stanzione - pubblicato il 29/10/20

L'arcangelo Michele è apparso più volte alla fondatrice della congregazione delle francescane missionarie di Maria Ausiliatrice. Le ha dato consigli e fatto richiami

Santa Bernarda Butler e san Michele, il Capo delle Milizie Celesti. Il loro è stato un rapporto nel segno del profondo misticismo: l’arcangelo le è stato vicino negli ultimi anni di vita, come un “amico”, un consigliere spirituale. Lo testimoniano gli scritti molto dettagliati del biografo della santa.

Nel 1922, Madre Bernarda risente il peso degli anni: a settantaquattro anni, la sua salute non è più quella della solida contadina svizzera che era prima di farsi religiosa. Rimasta quasi un quarto di secolo alla testa della congregazione delle francescane missionarie di Maria Ausiliatrice, ch’ella ha fondata per obbedienza all’autorità ecclesiastica, a costo di dolorosi strappi, ella subisce il contraccolpo delle innumerevoli difficoltà e contraddizioni che ha incontrati per consolidare la sua opera.

Il distacco dalla congregazione

Se l’attrattiva per le missioni le ha fatto lasciare il suo paese natale nel 1888, ella non mirava un istante di separarsi dalla sua famiglia religiosa. Dove ha passato vent’anni della sua vita, e che ella ha diretto per otto anni. Ma Dio, tramite la voce della Chiesa, ha richiesto questo distacco radicale, come ha permesso che dalla sua nuova fondazione si distacchi a sua volta un altro ramo.

BERNARDA BUTLER
Vicente Silva Vargas

La relazione speciale con San Michele

In queste tribolazioni, che l’hanno portata dall’Equatore alla Colombia passando per il Brasile, la sua fede intrepida l’ha sostenuta. Nei momenti  critici, ella si è rivolta con fiducia verso la Vergine Maria, come verso gli angeli. Madre Butler ne trattava con non meno familiarità con gli spiriti beati, in particolare il suo angelo custode, ed i santi arcangeli san Michele, san Gabriele e san Raffaele. Le relazioni tra Butler e l’arcangelo san Michele, portinsegna delle milizie celesti, rivestivano un carattere speciale.


SAINT MICHAEL

Leggi anche:
Preghiera a San Michele per la protezione contro i nemici spirituali

“Il grande santo angelo”

Avendo ottenuto due anni prima di essere tolta dal governo della congregazione, la Madre consacra il suo tempo e le sue forze alla preghiera e alle opere di carità. Al momento del ritiro annuale, San Michele si manifesta a Bernarda Butler in un modo nuovo. “Durante gli esercizi del 1922 – scrive il biografo – il “grande santo angelo”, come ella lo chiama, gli appare per la prima volta e si offre per servirle da guida e da protettore. A partire da allora, ella cammina sotto lo sguardo di quel glorioso vincitore del dragone infernale, che mai la lascia. Come un maestro severo, egli la ammonisce come commette il più piccolo errore, esige rudi penitenze per la minima imperfezione. La incita costantemente a compiere ogni tipo di opera buona, e la incoraggia a moltiplicare le preghiere di supplica”.


SAINT MICHEAL

Leggi anche:
San Michele arcangelo salvò un santo dall’aggressione di bulli

Il mistero della carità

Durante i due anni che le restano da vivere, anni di purificazioni passive nella notte dello spirito, egli la forma ad un’alta santità, incoraggiandola nelle vie della perfezione, aprendole delle prospettive sempre più grandi nel mistero della carità. “Da parte sua, Madre Butler corrisponde alla condotta di San Michele con una fiducia filiale ed una profonda venerazione. Ella la invita ad accompagnarla quando riceve la comunione, con frequenti preghiere gli raccomanda la Santa Chiesa, i sacerdoti, i peccatori, le anime del purgatorio”.

La prigione di Madre Bernarda

Molto esigente, l’arcangelo si fa strumento delle ultime purificazioni che il Signore si aspetta da quest’anima per stabilirla nell’unione trasformante. “Ella chiamerà questi due anni durante i quali si esercita la severa disciplina di San Michele. Una vera prigione, ma una prigione che non causa nessuna angoscia, una prigione che procura la gioia e la pace del cuore”.


THREE ARCHANGELS

Leggi anche:
I Santi Arcangeli, molto più che dei semplici messaggeri di Dio

La scoperta all’esumazione del corpo

Ella muore il mattino del 19 maggio 1924 nell’ora precisa in cui ella riceveva ogni giorno la santa comunione, in una grande pace malgrado le sofferenze che le causa la sua ultima malattia. All’esumazione dei suoi resti, nel 1926, si scoprirà sull’osso frontale una croce incisa molto nettamente, segno post mortem della sua unione alla Passione del Salvatore, da cui ella aveva ricevuto una volta le stigmate. Madre Bernarda è stata beatificata nel 1995.


CORPO INCORROTTO SANTO

Leggi anche:
12 fenomeni inspiegabili che si verificano sui corpi incorrotti dei santi

Tags:
angelisan michele arcangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni