Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconStile di vita
line break icon

Le decisioni che aiutano giorno dopo giorno a superare la depressione

HOPE

Shutterstock_282875027- Iryna Kalamurza

Pablo Tudela - pubblicato il 23/10/20

Alcune attività permettono di secernere endorfine, serotonina e dopamina, che fanno rilassare e recuperare piacere e speranza

Essere tristi non vuol dire essere depressi. La depressione può implicare tristezza, ma la tristezza in sé è solo un’emozione, necessaria nella giusta misura per poterci esprimere, per comprenderci e crescere.

Tre tipi di depressione

Nella depressione si verifica, per così dire, una tristezza cronica e persistente.

Potremmo abbozzare tre origini principali:

  • Depressione endogena: di origine biologica/organica
  • Depressione esogena: per cause originarie esterne alla persona
  • Depressione mista (un misto di entrambe): la più comune è di carattere reattivo nei confronti di circostanze o fatti personali.

Non ogni depressione ha bisogno di aiuto professionale. Questo dipende dalla crescita personale di ciascuno, dagli strumenti e dalle risorse di cui dispone.

È abituale, però, che la gravità della depressione superi la capacità della persona di riprendersi e di gestire quella tristezza, quel disturbo della volontà, l’apatia e la disperazione. È in questi casi che si ha bisogno di aiuto psicologico e/o farmacologico. Ma non è tutto. Dietro ogni pastiglia, dietro ogni visita, c’è la routine della persona. Le decisioni che costruiscono la quotidianità.

All’inizio di questo processo per affrontare la depressione, il margine della libertà è in genere limitato per la sofferenza, la percezione di se stessi, la scarsità di forze, la visione parziale della realtà. Quel margine di libertà, per quanto esiguo, dev’essere gestito dalla persona come un’arma, piccola ma imprescindibile e potente. Esorta a lavorare e a curare la propria igiene vitale.

Con igiene vitale si intende un insieme di azioni e abitudini che hanno come risultato il fatto di curare e soddisfare le necessità della persona, dalle più fondamentali (dormire, mangiare) a quelle più elevate (intelligenza emotiva, spiritualità, trascendenza, vita di fede).

Cose da fare contro la depressione

Le necessità fondamentali sono un pilastro che è facile trascurare:

  • Dormire 7-8 ore. Analizzare la qualità del sonno
  • Avere un orario minimamente strutturato
  • Nutrirsi bene a livello di qualità e quantità.

Quando si rispettano queste regole, compito che non è affatto facile, si analizzano i passi seguenti: come si relaziona quella persona? Con chi? Che sostegni ha? In chi confida? Chi ama?

Queste domande non devono essere poste solo in occasione delle visite. La persona deve poi lavorare sui suoi rapporti personali, che si saranno visti sicuramente influenzati dal quadro depressivo.

Come gestisce il piacere quella persona? Ha fonti di piacere sane? Qualche dipendenza sta ostacolando il suo recupero?


DEPRESSED

Leggi anche:
Come superare le paure della depressione

È necessario avere un ritmo quotidiano di attività che promuovano il piacere sano in cui si secernono endorfine (piacere, relax), serotonina (piacere, divertimento) e dopamina (speranza, motivazione, capacità di intraprendere azioni, ricompensa).

È raccomandabile che sia la persona stessa a pensare a quali attività sono più redditizie in termini di sforzo/ricompensa. E ci sarà tempo per alzare l’asticella. Spesso non si trovano immediatamente delle attività. In questo caso, è utile risalire al passato, se necessario all’infanzia, e recuperare delle attività, anche se sembrano da bambini.

Infine, ma non per questo meno importante, ogni persona che ha una vita spirituale ha degli strumenti extra che lo aiutano in tutti gli aspetti. È uno strumento con cui chiedere aiuto, dare senso alla sofferenza e poter offrire l’insopportabile. Questo passo ha bisogno degli altri, ma allo stesso tempo li trascende.

Ci sono molte cose che una persona che soffre di depressione può fare al margine del fatto di lavorare con la psicoterapia e di sperare che il trattamento faccia effetto. L’atteggiamento passivo iniziale proprio della depressione dev’essere guidato verso un atteggiamento adulto e proattivo, e per questo è fondamentale sapere perché e a quale scopo. Ed è su questo punto che si incontra inevitabilmente la trascendenza, per quanto a volte si cerchi di evitarlo.


SAD,DEPRESSED,WOMAN

Leggi anche:
Come capire se una persona cara soffre di depressione?

Tags:
depressione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni