Aleteia
giovedì 22 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Spiritualità

Sapete cosa sono i "nove martedì di preghiera" all’angelo custode?

Corinne SIMON/CIRIC

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 14/10/20

Una pia pratica per ringraziare l’angelo di tutte le volte che ci ha aiutato. Ci sono dei periodi più efficaci per praticare questa preghiera

Nove martedì di preghiera al proprio angelo custode per ringraziarlo di tutte le volte che ci ha supportato. Quante difficoltà siamo riusciti ad affrontare e superare con il suo aiuto! Omaggiare l’angelo o una particolare figura religiosa importante per noi cristiani, almeno una volta alla settimana, è una pratica diffusa nella chiesa. La spiega Don Marcello Stanzione nel suo libro I nove martedì in onore del tuo angelo custode” (edizioni Segno).

Ad esempio il venerdì è dedicato alla memoria della morte di Cristo e si pratica la Via Crucis, il mercoledì è consacrato a san Giuseppe e il sabato alla Madonna. Dal XV secolo, il giorno della settimana, consacrato agli angeli, fu in un primo tempo il lunedì.

Invocare il nostro angelo fa avvertire più vicina la sua protezione. La pratica dei "martedì" è raccomandata dalla Chiesa.
© Jose Luis Cernadas Iglesias / Flickr / CC

Gli angeli: dal lunedì al martedì

La pia pratica non sembra, comunque, ancora universalizzata: così Jean Gerson (1363-1429) raccomanda di consacrare, agli angeli, qualsiasi giorno della settimana. Gli autori spirituali dell’epoca contribuirono grandemente a far guardare, da tutti i Cattolici, il lunedì, come il giorno consacrato agli angeli. Oggi invece diversi cattolici devoti agli angeli preferiscono il martedì come giorno settimanale da dedicare agli angeli, anche perché essi affermano che il vecchio messale di san Pio V indicava in quel giorno il ricordo degli spiriti celesti e anche il Fondatore dell’Opus Dei, lo spagnolo san Escrivà, preferiva tale giorno.


ABRAHAM AND THE ANGELS

Leggi anche:
Gli angeli custodi, una verità di fede. Ma attenzione a interpretazioni scorrette

Una data importante

Per ringraziare il nostro angelo custode di tutti i benefici che ha compiuto per noi e per chiedere con maggior fervore la sua protezione, proponiamo di dedicare a lui nove martedì consecutivi, in cui pregarlo e invocarlo con gratitudine e fiducia. Il martedì, inteso come giorno di preghiera per gli spiriti celesti, ricorda anche il numero dei Cori angelici. Si consiglia di far precedere i nove martedì da una data importante:

1. al giorno del proprio compleanno, per ringraziare Dio del dono della vita;

2. ad un anniversario per noi importante, in segno di profonda gratitudine al Signore;

3. ad un evento particolarmente significativo, per affidarlo a Dio attraverso il nostro angelo custode;

4. ad una ricorrenza, personale o familiare, che ci stia a cuore, per viverla alla luce della fede.

Posągi aniołów na tle nieba

La festa del 29 settembre

In questo modo ci prepariamo a “quel giorno” con il prezioso aiuto del nostro angelo custode, che sappiamo avere come suo unico scopo ed obiettivo il nostro bene, a maggior gloria di Dio. Oppure si possono scegliere i nove martedì che precedono, o che seguono, una festa dedicata agli angeli: ad esempio, il 2 ottobre, festa degli angeli custodi, oppure il 29 settembre, festa degli arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele.


PADRE PIO

Leggi anche:
La preghiera quotidiana di padre Pio al suo angelo custode

Come fare la pratica dei “nove martedì”

Si propone, per ogni martedì, di recitare la preghiera introduttiva fissa, di partecipare alla santa messa e di comunicarsi, con l’intenzione di ringraziare il Signore per il grande dono del nostro angelo custode. Durante la giornata si consiglia di invocarlo spesso, recitando la preghiera dell’Angelo di Dio, oppure con le parole che il cuore spontaneamente ci suggerisce.

Una personalità potente

Il nostro spirito celeste certamente gradirà la nostra riconoscenza e non si farà vincere in generosità, ottenendo da Dio, per noi e per i nostri cari, abbondanza di grazie e di benedizioni. Comunque al di là del giorno della settimana scelto per onorarlo, certamente dobbiamo rettificare il nostro concetto degli angeli: l’angelo non è un “angioletto”, né un “angioletto custode”.  È una personalità potente, dotata di molte più capacità di noi e molto superiore a noi. Non è il nostro servitore. È servitore di Dio Onnipotente, nella intera libertà del suo volere. Se Dio lo chiama al servizio di angelo custode, egli serve Dio in noi.




Leggi anche:
Il misterioso dono dell’angelo custode a santa Ida: tre pietre preziose

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
angelipreghiera
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha ...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni