Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Un errore può davvero salvarmi la vita?

mistake

file404 - Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 03/10/20

Sarà vero che un errore può salvarmi la vita? Tutto è possibile. Ci sono errori che mi portano a trovare me stesso in mezzo ai miei dolori. Ci sono perdite che mi permettono di incontrarmi con me stesso e con chi amo di più. Ci sono decisioni incomprese, e altre attese che non riesco mai a prendere.

C’è vento nella mia anima nella calma, e c’è pioggia dentro il mio deserto. Spero solo di perdere la vita per guadagnarla. E di amare fino all’estremo per trovare misericordia. Chiedo solo questo a Dio, al cielo, e un’anima da bambino per non temere i conflitti, gli scontri. Devo confidare quando tutto sembra perduto.

Padre Kentenich commentava all’inizio del suo esilio, nel 1953: “A me personalmente va bene. Non preoccupatevi del mio futuro, perché è in buone mani” [1].

Saper vivere in buone mani segna la differenza. Mani che proteggono e curano. Mani che guidano e riscattano. Mani che sostengono e rialzano. Buone mani del Dio che mi ama al di sopra delle mie mancanza d’amore. E mi risollevano quando non ho forza per continuare a lottare.

Quella fiducia ingenua dei bambini che credono nell’impossibile, e vedono nella notte la luce che apre strade in cielo.

“Dobbiamo acquisire la fiducia nel fatto che Egli è in noi e noi in Lui. La debolezza conosciuta e riconosciuta del figlio significa l’onnipotenza del figlio e l’impotenza del Padre” [2].

Mi sento debole nel cammino della vita. Debole, imperfetto, peccatore. Non mi sento orgoglioso nel riconoscerlo. A volte il mio orgoglio vorrebbe che facessi tutto bene. Si impegna anche nel voler sembrare perfetto davanti agli altri.

Ma è solo vana apparenza. Non è possibile, non riesco dopo mille tentativi e mi fa male l’anima verificando che il fango della mia vita si sgretola come polvere senza che io possa evitarlo. E senza che Dio possa dargli una forma definitiva.

Confido nel suo potere, nella profondità del suo amore. So che ama più di quanto mi amo io. Il problema dell’uomo è forse la sua incapacità di amare bene. Per questo mi paragono e mendico amore.

Cado in questo tentativo di essere migliore sotto il maquillage della pelle, nascondendo in mille interventi chirurgici le imperfezioni che il cammino ha lasciato sulla mia carne debole.

[1] Hna Doria. Las luchas continúan, una vida al pie del volcán
[2] King, Herbert. King Nº 2 El Poder del Amor

  • 1
  • 2
Tags:
errorivita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni