Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconStile di vita
line break icon

Il cibo buono è fare la volontà di Dio

HUNGRY CHILD,

Slava Samusevich | Shutterstock

Giuseppe Corigliano - pubblicato il 01/10/20

Se non vedo nella volontà di Dio il vero cibo, sono spacciato.

Mi ha sempre colpito la frase di Gesù:

Il mio cibo è fare la volontà di Colui che mi ha mandato.

“Il mio cibo”: Gesù non parla di dovere, né di semplice diletto; parla di cibo. Il cibo ha diverse qualità. Per prima cosa è gustoso e desiderabile, specie se si ha fame. In questo caso la fame è l’amore di Dio e il desiderio di fare la Sua volontà.

Il cibo nutre. Non solo è gradevole ma è necessario per sopravvivere. E poi il cibo buono aiuta a vivere bene, in buona salute. Ci sono i buongustai: a Napoli ce ne sono molti. Su YouTube appare un napoletano, Mimmo Corcione, che ti fa venire lo sfizio di mangiare bene con la sua allegria, simpatia, familiarità, buona salute e competenza di buongustaio: non è uno chef, è un professore che sa mangiare.


DEEP IN THOUGHT

Leggi anche:
Come fare la volontà di Dio nella vita di tutti i giorni?

L’ideale per nutrirsi di un buon cibo è essere buongustai come Mimmo. Volesse il Cielo che io sapessi gustare allo stesso modo tutte le manifestazioni della volontà di Dio. Il cibo è indispensabile per mantenersi in vita. Senza né acqua né cibo solido morirei in pochi giorni. Portato alla vita interiore il messaggio è che se non vedo nella volontà di Dio il vero cibo, sono spacciato.

Ecco che lo stile del cristiano è definito da una meta: accettare volentieri la volontà di Dio. Gesù sente la necessità di inserirlo nel Padre Nostro:

sia fatta la Tua volontà come in Cielo così in terra…

Una richiesta che precede quella del pane quotidiano…

Sono arrivato a una bella età per chiarirmi finalmente questa verità: il cibo buono è fare la volontà di Dio. Punto.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA GIUSEPPE CORIGLIANO

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
volontà di dio
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni