Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconArte e Viaggi
line break icon

Sapete qual è stata la prima basilica dedicata a San Michele?

CASTEL

Shutterstock-Only Fabrizio

Maria Paola Daud - pubblicato il 30/09/20

Si trova alla periferia di Roma, e ha una storia poco nota

“Micheleion”: così si chiamava la prima basilica dedicata a San Michele arcangelo, fatta costruire dall’imperatore Costantino e situata su una collina alla periferia di Roma, lungo la famosa Via Salaria, al settimo miglio, in quella che oggi è la zona di Castel Giubileo.

Il documento più antico che accredita un culto a San Michele, il Martirologio Geronimiano, del V secolo, attesta l’esistenza di questa basilica, per la quale il Papa ha stabilito la dedicazione il 29 settembre.

Perché l’imperatore fece costruire la basilica su questa collina lontana dalla città? Se ne ignora il motivo; forse veniva usata come meta di pellegrinaggio per chi percorreva la Via Salaria.

Con il tempo, le guerre, i saccheggi e le catastrofi naturali, la basilica si perse quasi completamente, rimanendo sepolta come molte strutture architettoniche di epoca romana.


SAINT MICHEAL

Leggi anche:
Un angelo conduce la nostra anima nell’aldilà: è San Michele

Nel 1996, durante la ristrutturazione di un edificio di proprietà delle Clarisse situato in quella zona, è venuto alla luce questo gioiello architettonico e di fede di grande importanza per la Chiesa.

Grazie alle informazioni di alcune fonti storiche ci viene rivelata l’antichità del culto e della devozione nei confronti dell’arcangelo “guerriero di Dio”: a parte il già menzionato Martirologio Geronimiano, si possono trovare informazioni anche nel Liber Pontificalis, in cui si dice che Papa Simmaco “ampliò la basilica dell’arcangelo Michele, costruì un tratto di scale e la dotò di acqua”.

Nel VII secolo, l’itinerario De Locis Sanctis Martyrum fa riferimento alla Via Salaria, e attesta che la “chiesa di San Michele” si trova al settimo miglio di quel cammino, inserendola nella lista delle chiese più visitate dai pellegrini.

Un’altra menzione alla basilica della Via Salaria si ritrova nel Sacramentum Leoniano, risalente alla metà del VI secolo.

Purtroppo non possiamo mostrare immagini di una basilica come quelle attuali o quelle antiche che resistono al passare del tempo. In questo caso è importante semplicemente l’attestazione della grande devozione e del culto nei confronti di San Michele già dai primi tempi del cristianesimo.


SANKTUARIUM NA GARGANO

Leggi anche:
Monte Gargano: un cavaliere bianco appare al vescovo. E’ San Michele

Anche se l’angelo non è apparso come al santuario del Gargano o vicino al Vaticano a Roma, per menzionare solo alcune apparizioni in Italia, la testimonianza sia storica che archeologica aumenta sicuramente la nostra fede nel “principe della milizia celeste”.

Tags:
basilicaromasan michele arcanelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni