Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 27 Luglio |
San Pantaleone
home iconCultura
line break icon

«Ablaze», la canzone che ogni madre potrebbe dedicare ai suoi figli

WEB2-Alanis Morissette-AFP-063_1196890063.jpg

Eugene Gologursky / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / Getty Images via AFP

Alanis Morissette

Catholic Link - pubblicato il 30/09/20

di Silvana Ramos

Alanis Morissette. Quante delle sue canzoni fanno parte della mia adolescenza! È così speciale e allo stesso tempo strano trovarsi di fronte a canzoni degli artisti che hanno segnato la tua vita e che vi tornano con la stessa forza presentandosi come un bagliore di luce e ispirazione.

Ablaze (Ardendo) è il titolo della nuova canzone di Alanis Morissette, parte dell’album Such Pretty Forks in the Road, che esce dopo otto anni dall’ultimo lavoro.

Mi risulta difficile iniziare a scrivere su questa canzone. Proverò a spiegare che mi ha ricordato la mia missione di madre nella vita dei miei figli. La profondità e al contempo la semplicità del testo sono una lezione d’amore verso i figli e la famiglia.

L’origine delle cose, uomo e donna, l’unità

Ablaze ci invita a compiere un viaggio attraverso la maternità e a spiegare il senso dell’esistenza ai nostri figli, maschi e femmine. In un’epoca come quella che viviamo, puntare a fare questa distinzione è un atto di coraggio.

Il brano ci ricorda che all’inizio il destino dell’uomo e della donna era essere una cosa sola. Questa unità si è spezzata, nel tentativo di smitizzare la storia della mela, dell’albero e del serpente.

Afferma che tutto questo è una bugia, e in un certo senso lo è. Eravamo destinati ad essere “carne della mia carne”, e dopo la separazione nulla è stato più uguale. Abbiamo dimenticato che venivamo dallo stesso posto.

Bambini e bambine, modi diversi

Spiegare ai nostri bambini questi sentimenti di separazione, questo sentire che siamo tanto differenti e allo stesso tempo complementari, non è un compito facile.

Le domande dei nostri piccoli quando non capiscono le differenze con le sorelle sono innumerevoli (e anche piuttosto divertenti). “Perché lei è così e io sono diverso?”, “Perché lui ha questo e quello?”, “Perché a me no e a lei sì?”

Queste differenze, contrariamente a quello che potremmo credere, non ci parlano di lontananza, ma di complementarietà, di essere parte della stessa cosa: un’umanità creata da Dio.

Ogni figlio ha uno sguardo diverso, e come genitori dobbiamo orientarli nel modo particolare di ciascuno. Dobbiamo invitare le nostre bambine a riconoscere, accettare e godersi il loro essere femminile, comprendendo che la femminilità è anche forte e decisa.

Allo stesso modo, dobbiamo aiutare i nostri bambini a comprendere la loro mascolinità attraverso la forza fisica, l’impeto e la necessità di conquista, senza dimenticare l’importanza dei loro sentimenti e il fatto di coltivare la tenerezza.

  • 1
  • 2
Tags:
canzonematernità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni