Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
home iconCultura
line break icon

Cosa è stato della Santa Croce su cui è morto Gesù?

CROSS,SUNSET

Antano | CC BY SA 3.0

Maria Paola Daud - pubblicato il 28/09/20

E come ha fatto Sant'Elena a riconoscerla?

Buona parte della croce su cui è stato inchiodato Gesù si trova nella basilica di Santa Croce in Gerusalemme, a Roma, chiamata così proprio perché venne costruita per conservare questa venerata reliquia della Passione di Cristo.

Sant’Elena, madre dell’imperatore Costantino, la fece portare a Roma in occasione di uno dei suoi viaggi in Terra Santa nel 325 d.C., e si dice “in Gerusalemme” perché la base contiene la terra consacrata del monte Calvario. Nell’antichità era molto importante per i pellegrini visitare questa basilica, perché sentivano di trovarsi proprio a Gerusalemme.

Santa Croce in Gerusalemme
LPLT|Wikipedia|CC BY-SA 3.0

Socrate Scolastico (nato verso l’anno 380) dice che Elena, dopo aver fatto distruggere un tempio pagano che si trovava sul luogo del sepolcro, trovò tre croci e il Titulus Crucis, e che per riconoscere quale fosse quella autentica le avvicinò a una donna moribonda che guarì miracolosamente subito dopo il contatto con la “vera Croce”.

Dove ora si erige la basilica c’era anticamente la villa della santa, che in seguito a varie modifiche ha assunto la forma che vediamo oggi.

In occasione di un restauro effettuato per ordine del cardinal Mendoza ( 1478-1495) venne ritrovato in una cassa murata nell’arco absidale della chiesa il Titulus Crucis, la tavola con le iscrizioni in tre lingue – ebraico, greco e latino – che indicava la motivazione della condanna a morte.

L’iscrizione in ebraico ha varie interpretazioni, mentre è più chiara in greco – IS NAZARENUS B[ASILEUS TVN IOUDAIVN] – e in latino – I. NAZARINVS RE[X IVDAEORVM] (Gesù il nazareno, re dei Giudei).

EMajor
Titulus Crucis

Nella cappella in cui si trova attualmente il legno della Santa Croce sono ospitate anche altre reliquie: frammenti della grotta della Natività e del Santo Sepolcro, la falange del dito di San Tommaso, il patibolo del buon ladrone e due spine della Corona di Gesù.

Alla cappella si accede attraverso un corridoio che simboleggia l’ascesa al calvario.

Tutti i pellegrini che la visitano cercano in genere la croce come la conosciamo simbolicamente, e restano perplessi trovando solo la parte traversa, perché l’altra è stata divisa in vari pezzi venerati in diverse parti del mondo. Si dice anche che varie chiese di Roma conservino nella loro pietra angolare un frammento della croce.

  • 1
  • 2
Tags:
crocegesùpassionereliquia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni