Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
For Her

Prego e mi distraggo, ma la Madonna con la Sua grazia mi attrae

MOTHER AND SON

Di Dubova|Shutterstock

Giuseppe Corigliano - pubblicato il 25/09/20

Che meraviglia recitare il santo rosario immaginandosi tra le braccia di Maria, come fossimo dei bambini piccoli. Lo consigliava lo stesso San Josèmaria Escrivà. Proviamo anche noi...

Devo confessare che mi distraggo molto quando recito il Rosario. Ultimamente ho trovato una maniera di concentrarmi che dà buoni risultati. Immagino di essere un bambino piccolo, come consigliava San Josemaría, che si rifugia in braccio alla Madonna. Da lì recito le Ave Marie sussurrandoLe all’orecchio le parole e già quando dico “piena di grazia” mi incanto. Ma che bel complimento! Anche nel linguaggio comune se dico a una donna che è piena di grazia la rendo felice. E’ un complimento nobile. Nel caso di Maria la parola grazia acquista il pieno valore soprannaturale ma rimanda sempre all’incanto di una donna che agisce con grazia. In questo modo non solo non mi distraggo ma ripeto come un disco guasto di una volta:  piena di grazia! piena di grazia… Il seguito della preghiera ormai è sull’onda del complimento: il Signore è con te, tu sei la benedetta…


DON BENZI

Leggi anche:
“Voglio pregare, ma mi distraggo spesso”. Anche Don Benzi, però aveva un trucco

Quando poi arrivo al “prega per noi”, siccome sono un bambino, dico prega per me… e per noi, e ripeto tante volte “prega per me”, perché ne ho bisogno da tanti punti di vista…

E così continuando anche il Padre nostro diventa colorito. Come sarebbe bello se io e tutti facessimo la Sua volontà come in Cielo… e poi dacci il pane quotidiano che può essere sia la meraviglia della Comunione che il pane buono, quello che mi piace, perché il pane quando è buono è proprio buono… Ogni parola può essere colorita. Ho letto che le amiche di Santa Caterina da Siena sentivano che la Santa quando diceva il Gloria Patri diceva: gloria al Padre, a Te e allo Spirito Santo. Aveva così presente Gesù che non si rivolgeva a Lui in terza persona…

Sono piccole cose ma aiutano a vivere con piacere il rapporto con Dio che dovrebbe essere piacevolissimo, come lo sarà un giorno…

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL BLOG PREFERISCO IL PARADISO

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
preghierasan josemaria escrivasanto rosario
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni