Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
home iconChiesa
line break icon

La promessa che l'angelo custode ha fatto a Padre Pio

don Marcello Stanzione - pubblicato il 23/09/20

Lo spirito celeste disse al santo di Pietrelcina: "Ti sono sempre vicino io mi aggiro sempre a te dintorno, questo mio affetto per te non si spegnerà perfino con la vita”

L’angelo custode svolse una parte importante nella vita di padre Pio da Pietrelcinache riconobbe ed apprezzò la funzione di “messaggero” dell’invisibile amico. “Se hai bisogno mandami il tuo angelo custode”, ripeteva ai fedeli. Ed aveva un gran da fare, durante le ore del giorno e della notte per ascoltare i messaggi di tante creature angeliche che gli portavano i messaggi delle persone di tutto il mondo. padre Pio aveva una particolarissima, delicata, rispettosa devozione per l’angelo custode. Il suo piccolo compagno d’infanzia, “il buon angiolino”, gli fu sempre d’aiuto.

PADRE PIO; PRAYER
Public Domain
Stay with me, Lord, for it is necessary to have you present so that I do not forget you. You know how easily I abandon you. Stay with me, Lord, because I am weak, and I need your strength, so that I may not fall so often. Stay with me, Lord, for you are my life, and without you, I am without fervor. Stay with me, Lord, for you are my light, and without you, I am in darkness. Stay with me, Lord, to show me your will. Stay with me, Lord, so that I hear your voice and follow you. Stay with me, Lord, for I desire to love you very much, and always be in your company. Stay with me, Lord, if you wish me to be faithful to you. Stay with me, Lord, for as poor as my soul is, I want it to be a place of consolation for you, a nest of love. Amen.

“Questo mio affetto per te non si spegnerà mai…”

Fu un amico obbediente preciso, puntuale che, da gran maestro della santità esercitò su di lui uno stimolo continuo per progredire nell’esercizio di tutto le virtù. La sua azione assidua e discreta fu di guida, di consiglio e di sostegno. Quando l’angelo non era sollecito ad intervenire, padre Pio, confidenzialmente, sapeva muovergli anche un aspro e fraterno rimprovero:

“non vi dico poi in che modo, mi vanno percuotendo quei disgraziati. Certe volte mi sento preso a morire. Sabato mi sembrò che mi volessero proprio finire, non sapevo più da che parte voltarmi. Mi rivolgo al mio angelo. Dopo essersi farro aspettare per un pezzo eccolo infine aleggiarmi intorno e con la sua voce angelica cantare inni alla divina maestà. Successe che lo sgridai aspramente di essersi fatto così lungamente aspettare, mentre io non avevo mancato di chiamarlo in mio soccorso. Per castigarlo non volevo guardarlo in viso, volevo allontanarmi, volevo sfuggirlo, ma egli poverino mi raggiunse quasi piangendo finché, sollevato lo sguardo, lo fissai in volto e lo trovai tutto spiacente “…Ti sono sempre vicino – egli dice – io mi aggiro sempre a te dintorno, questo mio affetto per te non si spegnerà perfino con la vita”.

L’angelo è “delicato” e “sensibile”

Padre Pio ha espresso più volte i suoi pensieri sull’angelo custode:

“…. non dimenticate questo invisibile compagno sempre presente, sempre pronto ad ascoltarci. O deliziosa intimità, o beata compagnia che è questa, se sapessimo comprenderla!”… “…. .abbilo sempre davanti agli occhi della mente, ricordati spesso della presenza di quest’angelo, ringrazialo, pregalo, tienigli sempre buona compagnia. Apriti e confida a lui i tuoi dolori; abbi continuo timore di offendere la purezza del suo sguardo. Sappilo e fissalo bene nella mente. Egli è così delicato, così sensibile, A lui rivolgiti nelle ore di suprema angoscia e ne esperimenterai i suoi benefici effetti. Non dire mai di essere sola a sostenere la lotta con i nostri nemici; non dir mai di non aver un’anima alla quale puoi aprirti e confidarti. Sarebbe un grave torto che si farebbe a questo messaggero celeste…”. “….. Come e consolante il pensiero che vicino a noi sta uno spirito, il quale dalla culla alla tomba non ci lascia mai un istante, nemmeno quando osiamo di peccare è questo spirito celeste ci guida, ci protegge come un amico, un fratello….” “…E’ oltremodo consolante il sapere che quest’angelo prega incessantemente per noi, offre a Dio tutte le buone azioni e opere che compiamo, i nostri pensieri i nostri desideri …” “…Il tuo buon Angelo custode vegli sempre su te, sia il tuo condottiero che ti guidi per l’aspro sentiero della vita; ti custodisca sempre nella grazia di Gesù, ti sostenga con le mani affinché tu non dia col piede in qualche sasso; ti protegga sotto le ali sue dalle insidie tutte del mondo, del demonio e della carne…”.

Anello di congiunzione tra l’uomo e Dio

Cappuccino modesto padre Pio trascende infinitamente il mondo terreno vivendo già nelle sfere celestiali e si fa strada con la bontà e la santità delle sue opere. Egli formò così l’anello di congiunzione fra l’uomo e Dio in una epoca in cui il primo aveva smarrito il senso del secondo.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
angelisan pio da pietrelcina
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni