Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Stile di vita

Verso una conversione ecologica della coppia

COUPLE

Shutterstock | gpointstudio

Padre Michel Martin-Prével - pubblicato il 23/09/20

In questa stagione dedicata alla Creazione, gli uomini e le donne uniti nel matrimonio sono invitati anche a prendersi cura della casa comune che è il loro matrimonio.

Per segnare i cinque anni dall’enciclica, papa Francesco ha annunciato in questo mese di settembre 2020 un anno Laudato si’ che durerà fino al 24 maggio 2021. In quest’occasione è bene interrogarsi sulle esigenze della “salvaguardia della casa comune” che è la vita di coppia. Il coniuge non è forse il primo “ambiente” da salvaguardare? Visto che “tutto è connesso”, la Creazione rimanda alle creature, e fra queste in primis a quella cui ho legato la mia vita biologica, umana e spirituale nel matrimonio. Un DNA coniugale vi inibita a partire dalla creazione della prima coppia, e vi spinge a donarvi l’uno all’altra, anche se il peccato originale ha reso l’avventura più ardua.


Thérèse Hargot

Leggi anche:
Al via gli ultimi dieci anni (decisivi) della “guerra dei sessi”: il nuovo libro di Thérèse Hargot

Quando il matrimonio è inquinato

Ci capita di comportarci da “inquinatori” del matrimonio, quando trascuriamo le sue peculiari leggi naturali, che sono il rispetto, il sostegno reciproco, la tenerezza, una sessualità rispettosa dell’altro, la fedeltà per il bene degli sposi e dei figli? I segni che stiamo inquinando il nostro matrimonio e che non usiamo della natura come Dio vuole sono l’abbandono della vita spirituale, a profitto di un interesse puramente personale, e i conflitti coniugali (per ambizione o per egoismo). Questo tesoro naturale affidato da Dio all’uomo e alla donna richiede una grande attenzione a un equilibrio ecologico difficile da preservare ma fonte di molta felicità. «Dio li benedisse e disse loro: “Siate fecondi e moltiplicatevi”» (Gen 1,28). La custodia del dono di natura che è il matrimonio si rivela nel concetto di “sviluppo duraturo”, perché alla fine il matrimonio è una dinamica, un cantiere da mandare avanti rispettando le sue leggi proprie e collocando l’amore su una traiettoria di crescita (e di crescita nel tempo), perché si fonda anzitutto su una fedeltà a tutta prova. Siamo ben lungi dalla decrescita di certi ecologisti.




Leggi anche:
6 cose da sapere sulla “Querida Amazonía”

Per un cambiamento di clima

È un vero cambiamento climatico, quello che possiamo decidere di vivere, e il riscaldamento del clima non deve essere quello delle passioni, come la collera che infiamma i cuori, ma quello dello zelo a servire l’altro, perché amare è sempre un riscaldamento benefico anche se avviene progressivamente. Quanto alla CO2 dell’egoismo (inquinante fondamentale del matrimonio), si tratta di attenuarne sempre più le emissioni per rendere l’amore coniugale sempre più puro, rispettando la biodiversità, prima diversità delle specie “uomo” e “donna”, differenti ma da rispettare insieme, al servizio l’uno dell’altra. Col nostro coniuge, facciamo «l’intima relazione tra povertà e fragilità del pianeta» (Laudato si’ 16), non seguendo «la tecnica di possesso e di dominio, di manipolazione dell’altro» (Laudato si’ 106). Rispettiamo la biodiversità delle specie adulte e dei bambini nella famiglia, perché ciascuna ha la sua parte di dignità umana, nell’umiltà e nello stupore.




Leggi anche:
Gender, pubblicato “Maschio e femmina li creò”, documento della Congregazione per l’Educazione Cattolica

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
coppie in crisiecologia integraleecologia umanamatrimonio
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni