Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
Chiesa

"Fratelli tutti": la nuova enciclica del Papa è ispirata a San Francesco

Antoine Mekary | ALETEIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 18/09/20

E' un documento inclusivo che si richiama alla fraternità, "arma" più utilizzata dal santo di Assisi

Fratelli tutti” è il titolo che Papa Francesco ha stabilito per la sua nuova enciclica dedicata, come si legge nel sottotitolo, alla “fraternità” e alla “amicizia sociale”. Il titolo originale in lingua italiana rimarrà tale – e dunque senza essere tradotto – in tutte le lingue in cui il documento sarà diffuso.

Un titolo inclusivo

Fratelli tutti” è un titolo da intendere in senso inclusivo. La nuova enciclica di Francesco, che verrà pubblicata il 4 ottobre, è un messaggio «che vuole parlare davvero al cuore di ogni persona» spiega il direttore di Vatican News (16 settembre)Andrea Tornielli

La Santa Sede risponde alle discussioni apertesi in alcuni Paesi secondo cui il titolo del nuovo attesissimo testo papale contiene l’intenzione di escludere dai destinatari più della metà degli esseri umani, cioè le donne(La Repubblica, 17 settembre).

Le parole di San Francesco

«Sarebbe assurdo» pensare così, scrive Tornielli. E ancora: «Trattandosi di una citazione di san Francesco (la si trova nelle Ammonizioni, 6, 1: FF 155), il Papa non l’ha ovviamente modificata».

SAN FRANCESCO ASSISI
Public Domain

Al contrario, «Francesco ha scelto le parole del santo di Assisi per inaugurare una riflessione a cui tiene molto sulla fraternità e l’amicizia sociale e dunque intende rivolgersi a tutte le sorelle e i fratelli, a tutti gli uomini e le donne di buona volontà che popolano la terra. A tutti, in modo inclusivo e mai escludente. Viviamo in un tempo segnato da guerre, povertà, migrazioni, cambiamenti climatici, crisi economiche, pandemia: riconoscerci fratelli e sorelle, riconoscere in chi incontriamo un fratello e una sorella; e per i cristiani, riconoscere nell’altro che soffre il volto di Gesù, è un modo di riaffermare l’irriducibile dignità di ogni essere umano creato a immagine di Dio».

Ed è anche un modo «per ricordarci che dalle presenti difficoltà non potremo mai uscire da soli, uno contro l’altro, Nord contro Sud del mondo, ricchi contro poveri. O separati da qualsiasi altra differenza escludente».

Opera viva del Creatore!

Ma cosa sono, o meglio chi sono i “fratelli” per San Francesco, a cui si è ispirato Bergoglio Scrive Alessandro Gisotti su Vatican News (15 settembre):

«Una risposta intima e rivelativa la si trova all’inizio del suo Testamento, laddove, dopo aver raccontato l’incontro con i lebbrosi – ai quali lo condusse Cristo, perché lui ne aveva ribrezzo – afferma: “E dopo che il Signore mi diede dei frati, nessuno mi mostrava che cosa dovessi fare, ma lo stesso Altissimo mi rivelò che dovevo vivere secondo la forma del santo Vangelo”».

I frati, i fratelli, «si presentano dunque a Francesco innanzitutto come dono di Dio. Un dono inatteso e, a dire il vero, non indolore perché portano una situazione nuova che lo “costringe” a chiedere aiuto al Signore, perché nessuno gli sa dire cosa fare. Non sono una nostra “conquista”, i fratelli, né tanto meno sono come noi li desidereremmo. Sono opera viva del Creatore liberamente offerta a ciascuno di noi. Sono donati, appunto, e quindi non li possiamo scegliere né possedere, ma solo accogliere ed amare così come sono, con le loro debolezze e diversità. Quelle differenze (e a volte dissonanze) che in definitiva solo il Signore può ricomporre perché, come direbbe il Papa, l’armonia non la facciamo noi, ma lo Spirito Santo».

Antoine Mekary | ALETEIA

“Nessuno è più straniero all’altro”

La fraternità per San Francesco «non è un’idea, una teoria astratta- chiosa Gisotti – ma un fatto concreto, un’esperienza che cambia la vita. Accanto a questo dato di realtà, e anche più rilevante perché ne è la fonte, scopriamo che per Francesco non c’è fraternità se non si riconosce (e accetta) la comune figliolanza dal Padre celeste. Siamo fratelli tutti in quanto tutti figli dello stesso Padre. Nessuno è quindi più straniero all’altro. Una rivoluzione di prospettiva che, nella vita di Francesco, porterà a scelte sorprendenti ricapitolate nella celebre visita al Sultano d’Egitto. E’ qui il nucleo della conversione del Santo di Assisi e con lui potremmo dire di ogni donna e uomo che ha autenticamente incontrato Gesù Cristo».




Leggi anche:
San Francesco e Papa Bergoglio in Oriente: così vicini così lontani?


ST FRANCIS,STATUE

Leggi anche:
Due gesti ribelli di San Francesco d’Assisi che non tutti conoscono


SAINT FRANCIS

Leggi anche:
3 parole sbagliate nella nostra vita che San Francesco d’Assisi ci insegna a sostituire


WOMAN PRAYING

Leggi anche:
Cosa ci rende fratelli di Gesù? fare la volontà di Dio!

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
papa francescosan francesco d'assisi
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni