Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Qual era il vero nome della Vergine Maria?

MADONNA IN SORROW
Condividi

Il nome Maria è la traduzione dell’ebraico Myriam, che doveva essere il suo vero nome

Spesso possiamo dimenticare che tutti i personaggi biblici avevano dei nomi diversi da quelli che pronunciamo nella nostra lingua. Sia Gesù che Maria, ad esempio, avevano nomi originariamente ebraici o aramaici, dotati di un profondo significato.

Secondo la Catholic Encyclopedia, “la forma ebraica del nome di Maria è Miryam [or Myriam]”.

Questo nome è stato usato nell’Antico Testamento per indicare la sorella di Mosè.

Nel corso degli anni, il nome è passato per varie traduzioni man mano che la Bibbia si diffondeva nel mondo.

“La Septuaginta… rende miryam come Marian, forma analoga al termine siriano e aramaico Maryam. Nel Nuovo Testamento il nome della Vergine Maria è sempre Mariam, tranne che nel Codex Vaticanus e nel Codex Bezae, seguiti da qualche critico che legge Maria in Luca 2, 19. Probabilmente gli evangelisti hanno mantenuto la forma arcaica del nome della Beata Vergine per distinguerla dalle altre donne che portavano lo stesso nome. La Vulgata rende il nome come Maria, sia nell’Antico Testamento che nel Nuovo, e Flavio Giuseppe (Ant. Jud., II, ix, 4) lo cambia in Mariamme”.

Il nome “Miriam” è più vicino all’originale ebraico del latino “Maria”, anche se l’aramaico non è molto diverso, aggiungendo solo “am” a “Maria”.

La definizione originale del nome è stata poi assunta da molti studiosi e santi come ricca di grande simbolismo.

Alcuni studiosi biblici vi hanno visto i termini ebraici mar (amaro) e yam (mare). Questo significato può riferirsi all’amara sofferenza di Maria presso la croce e alle sua tante lacrime di dolore.

Un’altra interpretazione del termine “mar” rende il nome di Maria come “goccia del mare”, e San Girolamo lo ha reso in latino come “stilla maris”, in seguito modificato in “stella maris”. Da questo deriva il titolo popolare di Maria come “Stella del Mare”.

San Bonaventura ha preso molti di questi significati e ne ha combinato il simbolismo, dando a ciascuno il proprio significato spirituale.

“Questo santissimo, dolcissimo e degnissimo nome era estremamente adatto a una vergine tanto santa, dolce e degna. Perché Maria significa mare amaro, stella del mare, illuminata o illuminatrix. Maria è interpretata [come] Signora. Maria è un mare amaro per i demoni; per gli uomini è la stella del mare, per gli angeli è illuminatrix, e per tutte le creature è Signora”.

Non è una coincidenza che Dio abbia scelto una donna di nome “Myriam”, e che lo abbia fatto tenendone a mente storia e significato.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni