Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

Il deserto della Giudea, dove Gesù venne tentato da Satana

JUDEAN DESERT
John Theodor | Shutterstock
Condividi

Esplorare questi luoghi ci avvicina alle origini della nostra fede cattolica

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Il deserto della Giudea, presente in molte narrazioni bibliche, si estende dalle montagne della Giudea a est al Mar Morto a ovest.

Giovanni Battista, che predicò in questi luoghi, si definisce “voce di uno che grida nel deserto”. È a lui che si riferiva il profeta Isaia dicendo: “La voce di uno grida: ‘Preparate nel deserto la via del Signore, appianate nei luoghi aridi una strada per il nostro Dio!’”

Dopo essere stato battezzato da Giovanni, Gesù ha trascorso 40 giorni nel deserto della Giudea, dove ha vinto le tentazioni di Satana.

Il sito in inglese Land of the Bible descrive il terreno del deserto come “accidentato”, con profondi canyon scavati nella roccia dai fiumi, alcuni dei quali scorrono tutto l’anno creando bellissime oasi in cui persone e animali possono trovare riposo in quell’ambiente poco ospitale. Visto che le montagne e le formazioni rocciose sono soprattutto di arenaria, il paesaggio cambia costantemente per via dell’erosione provocata dal vento e dall’acqua.

Da un punto di vista storico, esplorare il deserto della Giudea ci avvicina alle origini della nostra fede cattolica. Nella Bibbia si parla di molti insediamenti all’interno e all’esterno di questo deserto. Gerusalemme, ad esempio, si trova alla frontiera occidentale del deserto.

Nel deserto della Giudea si trovano anche le città bibliche di Betlemme, Gerico ed Ebron, per citarne solo alcune. Vi si trovano anche le grotte di Qumran, in cui alla metà del XX secolo sono stati scoperti i manoscritti del Mar Morto, nonché vari monasteri cristiani antichi, alcuni dei quali ancora attivi.

Nel deserto si trovano inoltre vari siti archeologici, incluse le fortezze di Masada e Horkenya.

Scorrete la nostra galleria fotografica per godervi questo luogo storico:

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni