Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 03 Dicembre |
San Francesco Saverio
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

10 modi per onorare Nostra Signora Addolorata in questo mese di settembre

Our Lady Of Sorrows – © Fr Lawrence Lew, O.P.-CC

© Fr Lawrence Lew, O.P.-CC

Annabelle Moseley - pubblicato il 10/09/20

Quando meditiamo sui dolori della Madre di Dio, dimentichiamo per un attimo le nostre sofferenze e trasformiamo il nostro dolore in proposito

Settembre è il mese dedicato a Nostra Signora Addolorata. Questo settembre 2020 è proprio il momento adatto per trarre forza da questa devozione, mentre ci prepariamo ad affrontare le sfide lavorative e scolastiche derivanti dalla pandemia, oltre a tutta la crisi provocata dal nuovo coronavirus.

Il nostro mondo “mascherato” sembra surreale, dovendo restare a distanza dagli altri, ma la Madonna ci offre la più grande consolazione possibile.

Settembre è il mese ideale per rafforzare il nostro rapporto con Maria. L’amore e la compassione che proviamo quando meditiamo sui dolori della Madre di Dio ci permettono di dimenticare per un po’ i nostri, e ci viene ricordato che nostra Madre ci capisce davvero.

Con le parole di Papa San Giovanni Paolo II, “Volgiamo incessantemente lo sguardo alla Santissima Vergine; ella, che è Madre dei dolori e anche Madre della consolazione, può comprenderci totalmente e aiutarci. Guardando a lei, pregandola, riuscirete a far sì che il vostro fastidio si trasformi in serenità, la vostra angoscia in speranza e il vostro dolore in amore”.

Questo mese, uniamo i nostri dolori a quelli di Maria. Ecco 10 modi per farlo:

1 TRASFORMATE IL DOLORE IN PROPOSITO

Prendete le sofferenze che sopportate e offritele al Cuore Immacolato di Maria. Ricorrere ai suoi dolori impedirà di avere un cuore tiepido, e ì vi permetterà di ardere di devozione e amore mentre contemplate le tristezze di nostra Madre e offrite sacrifici e atti di riparazione, come la Devozione del Primo Sabato. Trasformare il dolore in proposito attraverso questi atti è una cura per la mente e per il cuore.

2 COLTIVATE L’ALLEGRIA

Concentratevi meno sui vostri dolori e coltivate la gioia di pensare alla splendida Madre Santissima che abbiamo! Quando vi sentite tristi, recitate un’Ave Maria. Un’altra idea è compilare un diario dei vostri dolori, e scrivere subito una preghiera chiedendo a Maria di aiutarvi a guarirli.

3 AIUTATE QUALCUNO

Offritevi di portare la croce di qualcuno per qualche tempo. Potete farlo inviando un biglietto, o ascoltando attentamente quando qualcuno vuole parlare di una preoccupazione, un dolore o una solitudine. Offrite tempo ed empatia, anziché dire che siete troppo occupati per farlo. Potete inviare dei fiori a qualcuno che sta attraversando un momento difficile (magari rose o gigli, in onore della Madonna), o cucinare un buon pasto per far sì che qualcuno dimentichi i suoi problemi.

4 RECITATE IL ROSARIO DEI 7 DOLORI DELLA VERGINE

La devozione dei Sette Dolori implica la recita di sette Ave Maria al giorno, ciascuna meditando su uno dei sette dolori della Madonna:
– La profezia di Simeone,
– La fuga in Egitto,
– La perdita del Bambino Gesù nel tempio,
– L’incontro di Gesù e Maria durante la Via Crucis,
– La crocifissione e morte di Gesù,
– La discesa del Corpo di Gesù dalla Croce e la preparazione per la sepoltura,
– La sepoltura di Gesù.

Il Rosario dei Sette Dolori implica il fatto di meditare su ciascuno di questi come se fosse uno dei misteri del Rosario, con sette Ave Maria.

5 RIFLETTETE SUI MISTERI DOLOROSI

Contemplando il Getsemani, la Flagellazione, l’Incoronazione di Spine, la Croce e la Crocifissione, immaginate di camminare con Maria e di offrirle la vostra presenza, il vostro sostegno amorevole e la volontà di rimanere con lei mentre osserva la sofferenza del suo Figlio amato.

6 FATE UNA DONAZIONE

Donate il denaro che potete o un po’ di tempo a un’istituzione caritativa o a chi soffre. La Catholic Near East Welfare Association è stata designata da Papa Francesco come una delle istituzioni caritative di aiuto umanitario durante la pandemia di coronavirus.

7 PREGATE PER QUALCUNO

Pregate ogni giorno per qualcuno che sapete che sta soffrendo, e ditegli che vi unirete a lui nella preghiera. In questo modo, la persona si sentirà meno sola.

8 DEDICATE UNO SPAZIO DI CASA VOSTRA ALLA MADONNA

Scegliete un’immagine della Vergine e ornatela con fiori da poter cambiare durante tutto il mese. Non dimenticate di accendere delle candele durante una preghiera. Collocate una scatolina accanto all’immagine e chiedete a ogni membro della famiglia di scrivere un atto d’amore o misericordia che promette di fare per consolare Nostra Signora Addolorata in questo mese, o un’intenzione per cui vuole pregare. Mettete quella risoluzione nella scatola come un dono d’amore. Questa scatola di preghiera è un ottimo progetto per coinvolgere i bambini.

9 CONTEMPLATE LA BELLEZZA DELLA VERGINE

Prestate attenzione soprattutto alle lacrime che si sono formate sul volto della Madonna. Assomigliano a perle, e ci ricordano che come le ostriche trasformano il granello in perla, le nostre tristezze possono essere trasformate da Gesù e Maria in un proposito maggiore.

10 ASCOLTATE UN INNO MARIANO

La bellezza senza pari della musica è perfetta per accompagnare o ispirare la preghiera alla Vergine.

Tags:
dolorimadonna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni