Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 07 Dicembre |
Sant'Ambrogio
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Perché il Papa non ha usato la mascherina nella sua prima udienza?

Antoine Mekary | ALETEIA

Ary Waldir Ramos Díaz - pubblicato il 04/09/20

Il Pontefice ha incontrato un numero ridotto di persone dopo 189 giorni

Perché Papa Francesco non ha usato la mascherina in pubblico durante l’udienza? Alcuni lettori sono preoccupati per la salute del Pontefice dopo aver visto le fotografie della gente che lo salutava con la mascherina sotto il naso, lo scambio della papalina con un sacerdote o il bacio che ha dato a una bandiera prima dell’udienza generale di mercoledì 2 settembre 2020.

Antoine Mekary | ALETEIA

Francesco ha effettuato la sua prima udienza generale settimanale in pubblico dopo sei mesi, sorridendo e conversando, senza usare la mascherina prevista come mezzo per limitare la diffusione del coronavirus. La Santa Sede non ha voluto rilasciare commenti al riguardo.

Va innanzitutto considerato che il Vaticano ha organizzato controlli di sicurezza e sanitari di ciascuna delle persone presenti – circa 500 – nello “spazio controllato” del Cortile di San Damaso, nel Palazzo Apostolico.

Varie fonti confermano che sono state fatte rispettare scrupolosamente le norme igieniche e il distanziamento, e che tutti i visitatori sono stati sottoposti al controllo della temperatura e potevano entrare solo se provvisti di mascherina.

Antoine Mekary | ALETEIA

Va anche sottolineato il fattore umano. Noi giornalisti abbiamo visto che dopo sei mesi di udienze trasmesse dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico Francesco è tornato con una grande voglia di incontrare faccia a faccia il popolo di Dio.

Appena sceso dall’auto, salutato da cori di “Viva il Papa!”, si è diretto verso le prime file di fedeli per parlare con loro, anche se ha mantenuto prudentemente la distanza. Molti fedeli, emozionati, si sono abbassati o tolti la mascherina.

  • 1
  • 2
Tags:
coronavirusmascherinapapa francescoudienza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni