Aleteia
venerdì 23 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
For Her

3 cose da ricordare quando siete in piedi di notte col vostro bambino

MOTHER AND CHILD

Tomsickova Tatyana | Shutterstock

Theresa Civantos Barber - pubblicato il 25/08/20

Sembra un momento solitario, ma siete circondate da preghiera e comprensione

Non importa quante volte capiti, non smette mai di essere un po’ pesante, vero? Voi state lì placidamente addormentate quando un pianto persistente vi sveglia. Scivolate giù dal letto riuscendo a malapena a tenere gli occhi aperti mentre preparate il biberon o vi sedete per allattare, o forse prendere il bimbo a letto con voi. Dopo che ha mangiato lo rimettete gentilmente a dormire, solo per ripetere tutto qualche ora dopo. Se siete fortunate è solo una volta a notte, ma a volte il vostro sonno più lungo può durare 45 minuti.

Probabilmente non pensate molto quando vi alzate di notte. La maggior parte delle volte siete solo mezze sveglie.

Qualche notte, però, vi ritrovate ad essere più sveglie di quanto vorreste, o perché il bambino si sveglia così spesso che non riuscite mai ad addormentarvi per bene o perché rimettere a dormire il piccolo richiede più tempo di quanto prevedevate. In questi casi, questi tre pensieri possono confortarvi:

1 Non siete sole

Vi sembra un momento solitario, vero? È come se in tutto il mondo non ci fosse altro che voi e quell’adorabile personcina, che sarebbe molto più adorabile se si rimettesse subito a dormire. La verità, però, è che non siete sole come pensate. Altri genitori in tutto il mondo si stanno prendendo cura dei loro bambini allo stesso momento, com’è splendidamente illustrato in questa immagine di Common Wild:

Noi cristiani di notte siamo accompagnati non solo da altri genitori svegli allo stesso tempo, ma dalla comunione dei santi, tutti quegli uomini e quelle donne santi, molti dei quali genitori, e molti i cui nomi non saranno mai noti su questa Terra. Ogni madre santa che ha vegliato di notte col proprio bambino tra le braccia è al vostro fianco. Le sue preghiere vi circondano. Quando viviamo consapevoli della realtà soprannaturale invisibile, non siamo mai realmente soli.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bambinomammasolitudine
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
i.Media per Aleteia
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOMAN, NECKLACE, GOLD
Annalisa Teggi
Disoccupata con 4 figli paga il medico con un...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni