Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
Sant'Auguste Chapdelaine
home iconSpiritualità
line break icon

L’opinione di chi non ti conosce conta?

WORRIED YOUNG LADY,

fizkes | Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 24/08/20

I giudizi e i pregiudizi altrui su di me non sostituiscono la mia verità più profonda

Conta tanto quello che pensano le persone che non mi conoscono e non mi amano?

In realtà non importa molto. Non conoscono tutta la mia verità. Non hanno neanche toccato il mio peccato. E se lo conoscono non capiscono le circostanze in cui si manifesta la mia debolezza.

Non hanno scandagliato la mia storia per comprendermi, non per giustificarmi. La loro opinione è basata su percezioni, su interpretazioni che possono cambiare.

I giudizi e i pregiudizi altrui su di me non sostituiscono la mia verità più profonda. Nulla può cambiare quello che sono dentro.

E neanche la mia opinione sugli altri li determina. È solo uno sguardo, il mio, soggettivo. Ed è bene togliermi i pregiudizi negativi che mi chiudono al fratello. Tirar fuori l’altro da quella casella in cui l’ho inserito perché non sia diverso da come lo percepisco.

Questo sguardo non è determinante. Non voglio nemmeno dipendere dai giudizi degli uomini sulla mia vita, quegli uomini che in realtà non mi amano. Non mi amano come sono e non conoscono la mia verità più profonda.

A Gesù importava?

JESUS TVRECORD
Rede Record

Gesù vuole sapere cosa la gente e i discepoli pensano di Lui: “La gente chi dice che sia il Figlio dell’uomo? Ma voi, chi dite che io sia?”

La prima domanda ha a che vedere con chi conosce meno Gesù. Hanno visto alcune delle sue opere, assistito ad alcuni dei suoi miracoli, ma non lo hanno conosciuto in profondità.

Non sono stati testimoni di tutte le sue opere. Non hanno ascoltato tutte le sue parole, anche quelle sussurrate ai suoi discepoli più amati. Non hanno vissuto vicino a Lui.

  • 1
  • 2
Tags:
giudiziopregiudizi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni