Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconNews
line break icon

In Libano i cristiani resistono agli speculatori

WYBUCH W BEJRUCIE

STR/AFP/East News

Aiuto alla Chiesa che Soffre - pubblicato il 24/08/20

“La gente vuole restare. Varie persone anziane, e anche più giovani, restano a casa propria pur se danneggiata”

I cristiani di Beirut hanno risposto con opposizione ai resoconti sul fatto che alcuni gruppi che cercano di trarre profitto dalle esplosioni del 4 agosto stanno cercando di persuaderli a vendere tutto e ad andarsene.

Si dice che ci siano 300.000 famiglie sfollate a seguito degli eventi di qualche settimana fa. Monsignor Toufic Bou-Hadir ha descritto come la gente, inclusi gli anziani, stiano optando per mantenere le proprie abitazioni danneggiate anziché accettare l’offerta di vendere le loro proprietà.

Sottolineando che i quartieri cristiani di Beirut hanno subìto l’impatto dell’esplosione, monsignor Toufic ha affermato che negli ultimi giorni i leader della Chiesa hanno lavorato con i politici per frustrare gli speculatori di proprietà approvando leggi che impediscono ai fedeli di vendere le proprie abitazioni.


OUR LADY OF LEBANON

Leggi anche:
Preghiera a Nostra Signora del Libano per le vittime delle esplosioni

Nel frattempo, quasi 300 giovani hanno gremito la cattedrale maronita – anch’essa danneggiata – di Beirut per una veglia notturna in cui hanno ascoltato l’arcivescovo Paul Abdel Sater chiedere loro di non perdere la fede nel loro futuro nella città nonostante le esplosioni.

In un’intervista alla Fondazione Aiuto alla Chiesa che Soffre, che sta prestando aiuti di emergenza alle vittime dell’esplosione, monsignor Bou-Hadir ha affermato che “ci sono persone che si approfittano di questa catastrofe per comprare terre e case dei cristiani”.

“La gente vuole restare”, ha aggiunto. “Varie persone anziane, e anche più giovani, restano a casa propria pur se danneggiata. Con tutto il rispetto per le persone che hanno altre convinzioni religiose, non possiamo vendere case cristiane ad altre persone. Non vogliamo cambiare la demografia. La terra non ha solo un valore materiale. È la nostra dignità; è dove si trovano le nostre radici”.

Monsignor Bou-Hadir, direttore della Commissione Patriarcale Maronita per la Gioventù, ha lodato i giovani, che a suo avviso hanno lavorato sodo come volontari per ripulire le strade dalle macerie provocate dalle esplosioni e fornire aiuti di emergenza alle famiglie.




Leggi anche:
Libano, la polveriera che toglie il sonno a Papa Francesco

Poche ore dopo il disastro, la Fondazione ACS ha deciso di inviare aiuti di emergenza per offrire cibo a 5.000 famiglie.

Monsignor Bou-Hadir ha sottolineato che la via del recupero di Beirut sarà lunga e complicata. Si dice che le esplosioni abbiano provocato 200 vittime e 6.000 feriti.

“Voglio ringraziare la Fondazione ACS per l’aiuto per prestare il sostegno essenziale. All’inizio c’era soltanto choc. Le persone si concentravano solo sul fatto di cercare di sopravvivere. Ora si stanno rendendo conto dell’impatto di ciò che è accaduto e di quanto sarà duro e difficile il futuro, ma la nostra speranza è Cristo”.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
casacristianilibano
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni