Aleteia
martedì 29 Settembre |
Santi Arcangeli
For Her

Benedetta De Luca: "Non sarà una disabilità a limitare il mio amore infinito per la vita!"

BENEDETTA DE LUCA,

Instagram | Benedetta De Luca

Silvia Lucchetti | Fri Aug 21 2020

Influencer, modella e stilista in carrozzina: "Basta armarsi di pazienza e volontà. Prendere in mano le redini della propria vita e farne un capolavoro".

Benedetta De Luca, 32 anni, campana, si è laureata in Giurisprudenza con una tesi sui diritti delle persone con disabilità e vanta più di 56 mila follower su Instagram. È una donna tosta, coraggiosa, biondissima e raggiante che nonostante le sofferenze che ha patito fin dalla più tenera età, sorride alla vita e guarda al futuro con occhi (e che occhi!) grati e pieni di speranza!

18 interventi chirurgici

È affetta da una malattia rara, l’agenesia del sacro, che colpisce un bambino su sessantamila, ma di questa sua condizione, racconta nel sito ufficiale, ha fatto un punto di forza e di esempio per gli altri. Non cammina, si muove grazie alle stampelle e alla carrozzina e da quando è nata ha subito 18 interventi chirurgici…

(…) in pratica ho trascorso 12 anni della mia vita in un letto di ospedale. (…) Vivo con mia madre e con il mio fidanzato, un rapporto che è nato durante la pandemia. Sono stata anche vittima di bullismo in passato, ma non mi sono mai lasciata demoralizzare, riuscendo attraverso la community dei social network a riprendere in mano la mia vita (corriere)

View this post on Instagram

Qui sono io a pochi giorni di vita, un gesso fin sopra la vita, tanta sofferenza ma un sorriso luminoso, perché ero già grata alla vita,seppur così piccola. Sono nata con una malattia rara, tanti interventi chirurgici e oggi sono qui, seppur seduta sulla mia carrozzina a poterne parlare. Perché vi dico questo? Perché vorrei potervi trasmettere tanto coraggio, so cosa significa essere privati della libertà, so cosa significa dover rimanere in casa per tanto tempo, guardare scorrere la vita da dietro le quinte. Ho trascorso quasi 12 anni della mia vita tra ospedali e casa, tanti compleanni festeggiati da sola, tanti carnevale mascherata in casa e vedere i bambini mascherati da dietro le finestre, tanti mesi in cui l’unico svago era affacciarmi all’univa finestra della mia stanza dell’ospedale, se il dolore e il filo della flebo me lo consentiva. Ma ho sempre cercato di nutrire la mia anima e la mia mente, sognando, progettando, creando il mio futuro. Ed è per questo che appena la salute me lo permette vivo appieno la vita, assaporando ogni attimo. Da un semplice ma romantico tramonto in riva al mare,ad un abbraccio di un amico, ad un bacio della mamma. Niente è scontato. E sono certa che se adesso noi tutti collaboriamo, lo faremo per il nostro bene e per il bene dell’intera collettività, per aiutare i nostri eroi medici a fare il loro lavoro e soprattutto ne usciremo diversi, valorizzeremo di più il mondo intorno a noi e, credetemi, sarà bellissimo ❤️ vi lascio con la foto di una me tanto, troppo piccola con un macigno di sofferenza enorme ma con un sorriso capace di cancellare ogni avversità. Ecco, è così che dovremmo affrontare tutti questo momento.

A post shared by ✨Benedetta De Luca✨ (@benedetta_deluca) on

È proprio sui social che Benedetta porta avanti la sua missione:

(…) far capire che la diversità non deve essere oggetto di alcuna forma di discriminazione. (Ibidem)

Le sfilate

Da sempre appassionata di moda e make up, ha abbinato il suo amato rossetto rosso al colore della sua sedia a rotelle, della serie: tristezza? no, grazie! Benedetta ha creato il brand Italian Inclusive fashion ed oggi disegna abiti da sogno per le ragazze in carrozzella, anche lunghi e con strascichi. Organizza sfilate di moda con ragazze disabili, ha raccontato al Corriere:

Siamo quaranta, alcune in carrozzina, altre non vedenti o affette dalla sindrome di Down. Non puntiamo a suscitare pietismo. Voglio invece che queste ragazze, prima incapaci per vergogna di mostrare il proprio fisico, ora siano felici di indossare abiti eleganti e calzare un tacco 12. E loro sono entusiaste perché dicono di avere scoperto per la prima volta di possedere femminilità, grazia. (Ibidem)

Non ama piangersi addosso, l’esistenza di ciascuno è caratterizzata da prove e difficoltà, lo sa bene, alcuni sono costretti a confrontarsi con il dolore e la sofferenza in modo più duro, come è accaduto a lei, ma questo non ha diminuito la sua voglia di vivere, non le ha indurito il cuore, anzi! 

Il mio non è un grido di pietismo o di favoritismi. È solo un modo per trasmettere la mia voglia di vivere, di essere accettata dalla società e soprattutto la voglia di sentirmi femminile, sensuale e bella anche senza poter camminare indossando un tacco 12. (benedettadeluca.it)

Cos’è la bellezza?

La bellezza è l’insieme dell’aspetto e della storia di una donna, ma anche e soprattutto di ciò che suscita nell’altro, della sua personalità, del suo charme.

Chi impone che la bellezza, la moda e la femminilità siano rappresentate solo dalla perfezione? E chi dice che una donna in carrozzina non possa essere femminile e sensuale e, perché no, perfetta? La sensualità è racchiusa negli sguardi, nella gestualità, in un sorriso, nella forza e nell´intelligenza. Vorrei inculcare questo mio senso di amore per se stessi a tante ragazze che non si accettano. Dobbiamo amarci allo specchio, nutrire il nostro ego ogni mattina.Valorizziamo i nostri punti forti, amiamo i nostri difetti. Non sarà una disabilità a limitare il mio amore infinito per la vita. (Ibidem)

La sofferenza e il dolore non mancheranno mai, ma…

L’influencer ci svela quali sono stati i punti fermi che l’hanno aiutata nel suo percorso umano e professionale: la pazienza e la volontà. E così, come disse San Giovanni Paolo ai giovani, Benedetta ha preso tra le mani (sempre con lo smalto ovviamente) la sua vita per farne un autentico e personale capolavoro:

Ho fatto tantissime esperienze nella mia vita, certo la sofferenza e il dolore non mancheranno mai. Tante sono state le volte che la mia malattia mi ha costretto ad un ricovero in ospedale d’urgenza. Ma ho cercato sempre di rimanere lucida e di pensare che ce l’avrei fatta anche stavolta. Mi aspetta ancora troppo da dire, fare, trasmettere. Vivo di ricordi e di emozioni forti che non dimenticherò mai. Ho fatto tantissime cose nella mia vita e ne vado fiera. (…) Basta armarsi di pazienza e volontà. Prendere in mano le redini della propria vita e farne un capolavoro. (benedettadeluca.it)

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bellezzadisabilitàmodella
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: "Ho visto i ...
HOLDING HANDS
Comunità Shalom
Il demonio non sopporta che gli sposi si amin...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LUXOR FILM FESTIVAL
Zoe Romanowsky
Un filmato potente di appena un minuto sul ma...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
LORELLA CUCCARINI,
Silvia Lucchetti
Lorella Cuccarini accusata di omofobia: la su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni