Aleteia
martedì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
Chiesa

Conoscete il “Trisaghion”, magnifica preghiera di lode degli angeli?

TRISAGION

Moroder/Wikipedia | CC BY-SA 3.0

Łukasz Kobeszko - pubblicato il 17/08/20

«Santo, Santo, Santo è il Signore…» Cantato nella Chiesa Cattolica in occasione dell'adorazione della Croce il Venerdì Santo, il Trisaghion, magnifico inno radicato nella liturgia bizantina, è anzitutto una preghiera di lode alla Trinità intonata dai Serafi celesti. Aleteia vi propone di scoprirne versioni in aramaico, in greco, in armeno e in italiano.

«I serafi proclamavano l’uno all’altro: “Santo, Santo, Santo è il Signore Dio delle schiere!”» Questa esclamazione si trova nel libro di Isaia (Is 6,3) ed è all’origine del celebre inno di lode alla Trinità che somiglia al Sanctus delle liturgie latine.

Se il Trisaghion è una serie di tre invocazioni tipica della liturgia bizantina praticata dalle Chiese ortodosse autocefale, dalle Chiese dei tre concilî e dalle Chiese cattoliche di riti orientali, esso viene cantato più raramente nel rito romano. Il termine viene dal greco τρίς [tris], che significa “tre volte” e ἅγιος [haghios], che significa “santo”. Si tratta di una preghiera di lode alla Trinità che consiste nella ripetizione della frase “Hágios o Theós, Hágios Ischyrós, Hágios Athánatos, eléïson himás”, che vuol dire: «Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale, abbi pietà di noi».

Sono rari quanti sanno che questa magnifica preghiera trinitaria trova origine nel canto degli angeli rivelato dal profeta Isaia e ripreso dall’apostolo Giovanni nell’Apocalisse. Eppure furono i Padri della Chiesa a raccomandare ai fedeli di recitare il Trisaghion il più spesso possibile per unirsi al grande canto delle schiere angeliche.

In Oriente come in Occidente

Rapidamente divenuto popolarissimo in Oriente, il Trisaghion è sempre recitato per volte per richiamare la scansione trinitaria. Lo si sente allora nelle prime frasi delle preghiere del mattino e della sera, negli ufficî quotidiani (Lodi e Vespri) nonché nell’Eucaristia, dove precede la Liturgia della Parola. Quanto alla tradizione latina, le parole “Sanctus Deus, Sanctus Fortis, Sanctus Immortalis, miserere nobis” sono incluse sia nel repertorio della Liturgia delle Ore sia in innarî da recitare in periodo di sventura… e soprattutto il Trisaghion è cantato il Venerdì santo nella Liturgia della Passione di Cristo.

Una preghiera universale

Se il Trisaghion è una preghiera di lode, esso può prendere la forma di una domanda sincera rivolta al Signore in situazioni di vita difficili. Esso esprime gli attributi più importanti di Dio ma, attraverso l’invocazione “abbi pietà di noi!” forma la speranza nella nostra conversione, nella risurrezione dai nostri peccati e nella misericordia di Dio. Breve e facile da memorizzare, il Trisaghion può essere detto o cantato praticamente ovunque e in qualunque momento – proprio come la preghiera universale di Gesù.

Aleteia vi propone di ascoltarlo in differenti lingue:

In greco:

In aramaico:

In armeno:

In italiano:

e nella recente e suggestiva versione musicata da Marco Frisina:

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
azione liturgicacroceliturgialiturgia delle orespiritualità orientale
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni