Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconChiesa
line break icon

Il cammino che ha portato Juanita Fernández a diventare Santa Teresa de Los Andes

TERESA DE LOS ANDES

Facebook | @santuarioteresadelosandes

Macarena Gayangos - pubblicato il 11/08/20

“Quel bambino iniziò ad andare a casa dei Fernández, dove Juanita lo faceva pranzare, e così lei seppe che non ea mai andato a scuola e che non era amato in famiglia. Ad appena 15 anni, Juanita lo iscrisse alla scuola pubblica, lo preparò alla Prima Comunione e andò a parlare con il padre, dicendogli con delicatezza ma anche con fermezza che doveva abbandonare l’alcool perché stava provocando un danno enorme al figlio e alla famiglia. Dei testimoni raccontano che quell’uomo rimase talmente colpito dalla convinzione di Juanita che cambiò radicalmente”.

L’editrice e scrittrice racconta anche che l’aiuto di Juanita ebbe luogo in un contesto economico molto difficile per la famiglia, tanto che il fratello a lei più vicino, Luis, le disse: “’Come puoi portare tutti i giorni tanta gente a casa per mangiare? Non si può. Ogni tanto va bene, ma non sempre’. Lei rispose: ‘Cosa vuoi che faccia se hanno fame tutti i giorni?’”

Questa dedizione agli altri si riflette in una meta o proposito che scrisse a 16 anni nel suo diario: “Mi sforzerò di lavorare per la felicità degli altri, devo eclissarmi”. Lo faceva anche nel collegio del Sacro Cuore, in cui viveva, con le bambine che arrivavano da altre regioni a Santiago e non conoscevano nessuno, avvicinandosi a loro e integrandole.

“Era sempre in prima linea per unire, innanzitutto la sua famiglia, che aveva vari problemi, non solo economici, e le sue compagne, ma anche andando incontro ai poveri: il sabato pomeriggio andava in una scuola per bambine in condizioni vulnerabili e le preparava per la Prima Comunione e la Confermazione, e con la sua testimonianza d’amore e dedizione mostrava il volto di Gesù e della Vergine Maria”, scrive la biografa.

TERESA DE LOS ANDES
Facebook | @santuarioteresadelosandes

Negli scritti della santa cilena spicca il grande amore che nutriva per la sua famiglia. “È stata un ponte all’interno di essa. Muoveva invisibili fili spirituali, con la preghiera, per unire per quanto possibile. Non prendeva mai le parti di uno o dell’altro, e con la sua vicinanza e la sua tenerezza riusciva a far riavvicinare”, sottolinea Ana María Risopatrón.

Juanita era una donna molto sicura delle sue convinzioni, ma non le imponeva né predicava, dando invece l’esempio. Era alta, ma quello che richiamava maggiormente l’attenzione era il suo sguardo, visto che aveva gli occhi viola.

“All’inizio non si rendeva conto di quello che significava davvero la spiritualità carmelitana, ma entrando ha capito che stando lì poteva abbracciare tutte le anime del mondo attraverso la preghiera. È stata una vera apostola, unendo la sua famiglia attraverso le lettere, attirando vocazioni e preoccupandosi fino all’ultimo dettaglio delle sue consorelle carmelitane. Credo che fosse arrivata già santa, ma in monastero ha finito di santificarsi”, ha concluso la biografa.

Ecco l’amore nei confronti di Santa Teresa de Los Andes in Cile in immagini:

  • 1
  • 2
Tags:
cilesanti e beati

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni