Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 30 Novembre |
San Francesco Antonio Fasani
home iconSpiritualità
line break icon

Avete inibizioni a confessarvi? Chiedete “una spintarella” all’angelo custode!

GUARDIAN ANGEL

Fr Lawrence Lew, O.P. | Flickr CC BY-NC-ND 2.0

Philip Kosloski - pubblicato il 10/08/20

L’idea di andare a chiedere il sacramento della Riconciliazione vi paralizza? Domandate al vostro angelo custode di donarvene la forza.

Quella di alzarsi per andare a confessare i propri peccati, onde riceverne l’assoluzione, è una decisione per la quale spesso manca la forza decisiva, specialmente se non ci si accosta al Sacramento da qualche anno. Può essere qualche imbarazzo o paura, ed è grande la tentazione di rinunciare e di restarsene tranquilli a casa.


PIE XI

Leggi anche:
Papa Pio XI: prego tutto il giorno l’angelo custode e lo sento accanto a me

Se esitate ad andare a confessarvi, potete appellarvi a un alleato all’altezza della situazione: il vostro angelo custode! Noi cristiani crediamo infatti che Dio assegni un angelo a ogni essere umano perché gli sia accanto, e il cui compito fondamentale è condurlo in Cielo.




Leggi anche:
Che differenza c’è tra un angelo e un arcangelo?

Anche se non possiamo né vederli né sentirli, i nostri angeli custodi hanno il potere di incoraggiarci e di infonderci forza quando ne abbiamo bisogno. La sola cosa che dobbiamo fare è aprirci alla loro assistenza spirituale e invocarne l’aiuto.


SAINT MICHEAL

Leggi anche:
Un angelo conduce la nostra anima nell’aldilà: è San Michele

Ecco una breve preghiera che potrete rivolgere al vostro angelo custode come a tutti i santi del Cielo per chiedere che vi sia impetrata la forza di andare a confessare i vostri peccati a un sacerdote, e perché così possiate essere inondati dalla misericordia divina.

Angelo custode, domando a te come pure ai miei santi patroni [N. e N.], a san Pietro e a santa Maria Maddalena, e a tutti i santi di Dio, di intercedere per me che sono peccatore, di assistermi perché io possa confessare i miei peccati a un sacerdote con completezza, umiltà e contrizione. Rischiarate voi la mia anima alla luce di Dio, e donatemi di vedere tutti i peccati che devo confessare. O Gesù misericordioso, abbi pietà di me, che sono peccatore. Amen.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
angeliconfessione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Philip Kosloski
A cosa somiglia davvero il Paradiso secondo s...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni