Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 20 Aprile |
Aleteia logo
Senza categoria
separateurCreated with Sketch.

Riappare dopo 10 anni l’immagine della Madonna di Guadalupe a Monterrey

MONTERREY

Twitter | @mtygob

Jaime Septién - pubblicato il 08/08/20

Erano dieci anni che era scomparsa dal luogo in cui nel 1990 San Giovanni Paolo II l’aveva benedetta nella sua seconda e ultima visita alla città messicana di Monterrey, nello Stato settentrionale di Nuevo León.

Nessuno sapeva dove fosse dopo che l’uragano “Alex” se l’era portata via tra i suoi venti e la sua pioggia. Le autorità l’avevano cercata con lo scanner, e non era una piccola struttura metallica, ma una statua di metallo alta dodici metri e larga tre della Vergine Maria nella sua invocazione di Guadalupe, la “morenita” tanto amata da Papa Wojtyła.

L’ha trascinata via “Alex”, l’ha scoperta “Hanna”

È passato del tempo, e la gente ormai la dava per persa. Si era spezzata? Era caduta sul letto del vicino fiume Santa Catarina, che si riempie d’acqua solo quando si verifica questo tipo di eventi a Monterrey? Questa ipotesi era la più plausibile. Dove poteva essere?

MONTERREY
Twitter | @mtygob

Per chi non li ha mai sperimentati, è difficile conoscere la forza dei venti di un uragano. “Alex”, che ha colpito Monterrey nel giugno 2010, spazzava via tutto fino a 175 chilometri all’ora.

È stato un uragano di categoria 2, che ha provocato 51 morti in America Centrale e poi nel Sud del Texas e nel Nord del Messico.

Quasi dieci anni dopo, il 26 luglio, le strade di Monterrey sono state inondate dall’uragano “Hanna”, già declassato a tempesta tropicale. I venti sono stati deboli, ma la pioggia intensa.

MONTERREY
Twitter | @mtygob

Secondo i resoconti delle autorità della Protezione Civile, sono caduti a Monterrey fino a 564 millimetri di pioggia in 48 ore, circa l’80% della pioggia che cade in tutto l’anno nella città, la terza più grande del Messico.

Candele alla madre dei Messicani

Dal letto del fiume Santa Catarina, una volta eliminata l’acqua versata da “Hanna”, è emerso un pezzo di struttura metallica che assomigliava a quella della Madonna perduta.

Sono stati gli abitanti della zona situata vicino al letto del fiume – che si attraversa a piedi perché secco da molti anni – a scoprire il pezzo di metallo. Hanno subito avvisato le autorità, e sono iniziati i lavori per recuperare la Vergine.

Nei prossimi giorni verrà riportata alla luce completamente la struttura, inclinata e molto fragile. Molti abitanti di Monterrey hanno interpretato questo recupero come un segno miracoloso, forse della prossima fine della pandemia.

MONTERREY
Twitter | @mtygob

Visto che ormai la scultura era stata data per persa, nel luogo in cui era collocata originariamente (tra il fiume Santa Catarina e l’Avenida Constitución, di fronte al vescovado) ne era stata posta una replica fedele.

Gli abitanti stanno accorrendo sul posto dei lavori e sostengono le squadre del Municipio per recuperare la loro amata statua benedetta da un Papa che ha lasciato un’impronta profonda sulla città, e hanno posto delle candele perché la Madonna protegga il loro Stato e il loro Paese, che vive una profonda crisi sanitaria ed economica.

Hanno chiesto alla Vergine, malconcia per i tanti anni sepolta e il pesante carico di pietre e polvere che le si era accumulato sopra, di tornare a dire ai Messicani “Non avere paura, non ci sono forse qui io che sono tua Madre?”

Top 10
See More