Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 03 Dicembre |
San Francesco Saverio
home iconNews
line break icon

Riappare dopo 10 anni l'immagine della Madonna di Guadalupe a Monterrey

MONTERREY

Twitter | @mtygob

Jaime Septién - pubblicato il 08/08/20

Erano dieci anni che era scomparsa dal luogo in cui nel 1990 San Giovanni Paolo II l’aveva benedetta nella sua seconda e ultima visita alla città messicana di Monterrey, nello Stato settentrionale di Nuevo León.

Nessuno sapeva dove fosse dopo che l’uragano “Alex” se l’era portata via tra i suoi venti e la sua pioggia. Le autorità l’avevano cercata con lo scanner, e non era una piccola struttura metallica, ma una statua di metallo alta dodici metri e larga tre della Vergine Maria nella sua invocazione di Guadalupe, la “morenita” tanto amata da Papa Wojtyła.

L’ha trascinata via “Alex”, l’ha scoperta “Hanna”

È passato del tempo, e la gente ormai la dava per persa. Si era spezzata? Era caduta sul letto del vicino fiume Santa Catarina, che si riempie d’acqua solo quando si verifica questo tipo di eventi a Monterrey? Questa ipotesi era la più plausibile. Dove poteva essere?

MONTERREY
Twitter | @mtygob

Per chi non li ha mai sperimentati, è difficile conoscere la forza dei venti di un uragano. “Alex”, che ha colpito Monterrey nel giugno 2010, spazzava via tutto fino a 175 chilometri all’ora.

È stato un uragano di categoria 2, che ha provocato 51 morti in America Centrale e poi nel Sud del Texas e nel Nord del Messico.

Quasi dieci anni dopo, il 26 luglio, le strade di Monterrey sono state inondate dall’uragano “Hanna”, già declassato a tempesta tropicale. I venti sono stati deboli, ma la pioggia intensa.

MONTERREY
Twitter | @mtygob

Secondo i resoconti delle autorità della Protezione Civile, sono caduti a Monterrey fino a 564 millimetri di pioggia in 48 ore, circa l’80% della pioggia che cade in tutto l’anno nella città, la terza più grande del Messico.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni