Aleteia
lunedì 19 Ottobre |
San Paolo della Croce
Spiritualità

Dibra, Harut, Diabolus: ecco chi sono gli angeli dei musulmani

Wikimedia Public Domain - Hlan

don Marcello Stanzione - pubblicato il 06/08/20

Nell'islam gli spiriti sono divisi in arcangeli, angeli della tomba e angeli decaduti. Le qualità degli angeli sono l’assenza di difetti, la spiritualità e la bellezza

Gli Angeli (“malak”, plurale: “mala’ika”) secondo il pensiero islamico sono forze o enti spirituali che suggeriscono agli uomini pensieri buoni e che rendono felici: agli animali conferiscono istinti che possono salvarli: comunque stanno al servizio della natura e della vita. Le forze, o entità, che agiscono in direzione contraria, si chiamano Diavoli(“shautan”, plurale: “shayatin”).

I nomi di angeli e diavoli

Gli Angeli sono al diretto servizio di Dio; accompagnano gli uomini e tutte le altre creature, li coadiuvano nelle loro azioni. Privi di volontà e di intelligenza, non possono commettere errori. Essi stimolano l’uomo a pensare e sono tantissimi. Per nome sono conosciuti gli Arcangeli, Dibra’il, Israfil, Azra’il, Mika’il, Harut, Marut e i due Angeli della tomba, Munkar e Nakir. Ai Diavoli appartiene anche Iblis, l’Angelo caduto (“Diabolus”), che negò ubbidienza a Dio perché rattristato dalla creazione dell’uomo.

Tra gli Angeli non c’è differenza di sesso ed esistono al di fuori del tempo e dello spazio. Il loro compito è di conservare l’ordine universale. Nessuno oltre a Dio conosce il numero degli angeli. Le loro qualità eminenti sono l’assenza di difetti, la spiritualità e la bellezza. Così Giuseppe l’egiziano viene scambiato per un Angelo dalle amiche di Putifar a causa della sua bellezza.

Wikimedia - Eloquence

Isrāfīl in un manoscritto iracheno del XIII secolo.

“Lo spirito fedele”

L’Angelo Gabriele viene descritto nel Corano lo “spirito fedele”, “il nostro spirito” o “il santo spirito” (19, 17; 16, 104). Dibra il (Gabriele) e Mika il (Michele) hanno il ruolo di mediatori nell’evento della rivelazione sovente impiegato come messaggero. Israfil (Seraphin), l’Angelo della morte, non viene nominato specificamente nel Corano.

Anche di Munkar e Nakir non vi si fa alcuna cenno. Secondo la tradizione essi sono maestri delle punizioni nella tomba. Ci sono dunque Angeli violenti e rozzi, i quali possono essere facilmente scambiati per Diavoli.

Il pronipote di Iblis

Gli angeli cherubini (“al-muqarrabun”) segnalano invece che Dio è particolarmente vicino. La mancanza di peccato e di sesso degli Angeli sembra fare eccezione nei casi di Harut e Marut: “Si narra che entrambi questi Angeli, siano imprigionati in una caverna presso Babel e l’insegnino la magia agli uomini”.

Wikimedia - VenusFeuerFalle

Iblis, l'angelo decaduto nell'Islam.

Una tradizione riferisce che anche tra i diavoli esista un essere solitario e buon musulmano: un pronipote di Iblis, “che apparve a Muhammad e apprese da questi alcune sure del Corano”. La letteratura islamica che tratta questo argomento si rifà sovente a rappresentazioni del mondo non musulmano (filosofi, Ebrei, Cristiani, dualisti e persino idolatri).




Leggi anche:
Gli induisti credono all’esistenza dell’angelo custode?


JOAN OF ARC

Leggi anche:
7 famose mistiche che hanno dialogato con San Michele e gli angeli custodi


LUCIFER

Leggi anche:
Se Lucifero era così vicino a Dio, perché si è ribellato?


FALLEN ANGEL,SATAN

Leggi anche:
Se gli angeli sono creature perfette, in grazia con Dio, perché si sono fatti la guerra tra loro?

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
angelidiavoliislam
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
RACHELE SAGRAMOSO,
Silvia Lucchetti
Rachele, da adolescente tormentata a mamma di...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni