Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 12 Maggio |
San Pancrazio
home iconNews
line break icon

Hildegarda di Bingen: «Se uno è triste, la santoreggia lo rallegrerà»

Marzena Wilkanowicz-Devoud - pubblicato il 27/07/20

Accanto agli insegnamenti spirituali, Ildegarda di Bingen, religiosa benedettina tedesca del XII secolo, dottore della Chiesa, ha redatto opere di medicina e di botanica ispirate dalle sue visioni.

Tra le erbe medicinali, la Santoreggia spicca per numerose virtù. Secondo santa Ildegarda,

chi ha il cuore indebolito e lo stomaco malato deve mangiare spesso questa pianta senza farla cuocere, e le forze gli torneranno. Chi è triste, la santoreggia lo renderà gioioso.

Un rimedio per calmare il mal di pancia

La Santoreggia, che si trova abbondante sui cigli dei sentieri mediterranei, è nota pure come Erba di san Giuliano. Ricca di antiossidanti e di minerali come il ferro, il calcio o il magnesio, la Santoreggia possiede numerose virtù medicinali.

Questa erba dà sollievo in particolare al mal di pancia, calma gli spasmi digestivi e permette di equilibrare la flora intestinale in caso si stiano assumendo antibiotici o siano in corso delle gastroenteriti.

Efficace contro stress e fatica

La Santoreggia è poi un eccellente antisettico. In caso di influenza o di mal di gola, se ne raccomanda l’uso in forma di infuso o mediante gargarismi. Essa è poi rimedio efficace contro lo stress e la fatica. Eccellente per ritrovare la forma, sia fisica sia intellettuale.

In cucina, la Santoreggia è una delle “erbe di Provenza”, accanto al timo, al rosmarino e alla maggiorana. Tradizionalmente la si usa nella cottura dei fagioli, delle fave e degli altri legumi secchi. Dà un profumo assai delicato al formaggio di capra fresco.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
piantesalutesanta ildegarda
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
rosary
Aleteia
Sapete quali sono i sacramentali istituiti dalla Madonna?
7
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni