Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Wolfgang di Rägensburg
home iconStile di vita
line break icon

Perché la silhouette di Gesù sul tronco di un albero non è un miracolo

Odimar Souza via Facebook Paranavaí Urgente (Fair Use)

Aleteia - pubblicato il 24/07/20

Può essere inteso come un “segno”, ma non come un “miracolo”

Alcuni operai dello Stato brasiliano del Mato Grosso do Sul stavano tagliando un salice durante i lavori di pavimentazione di un viale della città di Itaquiraí quando hanno trovato nel tronco di un albero un’immagine che per loro e per molta gente che l’ha vista ricorda la silhouette di Gesù.

Uno dei professionisti dell’équipe, Odimar Souza, ha portato il pezzo di tronco a casa e ha condiviso le fotografie sulle reti sociali, richiamando l’attenzione degli internauti e contribuendo alla diffusione dell’immagine.

Ma si tratta di un miracolo?

No. Tecnicamente non si può parlare di miracolo quando esistono spiegazioni scientifiche plausibili per un evento. È molto comune che gli elementi della natura presentino forme curiose e ispiratrici, ricordando anche delle persone. Può accadere con le nuvole, i fiori, la disposizione dei rami di un albero, i contorni di una montagna, le anse di un fiume fotografato dall’alto…

Mesi fa, di fatto, varie altre immagini si sono guadagnate un posto sulle reti sociali mostrando fiori, nuvole e raggi di sole che ricordavano Gesù, lo Spirito Santo, la Madonna e perfino un bambino in gestazione:

flor Maria
Reprodução internet
Mónica Aramayo / Redes Sociais (Reprodução)
pareidolia nuvem pomba Jerusalém
Reprodução Internet
nuvem forma bebê
Laury Moussiere / Arquivo pessoal

Esiste un termine scientifico per definire il fenomeno mediante il quale disegni astratti danno l’impressione di forme reali: pareidolia (dal greco para-, simile a, e eidolon, immagine, figura). Vedendo determinate figure simili a immagini che già conosciamo, tendiamo ad associarle ai concetti rappresentati da quelle immagini: un bambino, una colomba, una figura… Molte persone cercano poi di interpretare quelle immagini naturali attribuendo loro un carattere soprannaturale.

Come si identifica un miracolo propriamente detto?

L’uso del termine “miracolo” è piuttosto popolare e comune di fronte a fenomeni che sembrano soprannaturali. In gran parte dei casi, l’uso di questo termine ha buone intenzioni, ma è precipitoso e sbagliato come termine tecnico.

I miracoli sono fenomeni scientificamente inspiegabili, che contraddicono le regole della natura per come le conosciamo. Il caso in questione, ad ogni modo, è perfettamente spiegabile dalla scienza.

Servono studi scientifici attenti e dettagliati perché un fenomeno possa essere ufficialmente dichiarato di carattere soprannaturale. La Chiesa cattolica segue criteri scientifici piuttosto rigidi per affermare un miracolo. I miracoli di guarigione, ad esempio, richiedono decenni prima di essere riconosciuti. I fatti devono essere studiati attentamente dai medici, analizzati dagli scienziati (nella maggior parte dei casi laici e perfino atei), esposti alle critiche pubbliche, e solo dopo aver realizzato tutti gli studi scientifici la Chiesa compie un’analisi teologica mediante il lavoro delle sue commissioni di esperti in Teologia.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
brasilegesùimmagine
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni