Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 04 Marzo |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Signore, dimmi cosa vuoi da me e aiutami ad accettare il tuo amore senza riserve!

Dramatic sky-Man-Cross © Anastazzo / Shutterstock

<a href="http://www.shutterstock.com/pic.mhtml?id=2892630&amp;src=id" target="_blank" />Dramatic sky-Man-Cross</a> © Anastazzo / Shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 20/07/20

di Pablo Perazzo

Vorrei condividere qualcosa con il cuore, e spero che non suoni come un cliché. Mi chiedo se alcuni di voi, in questo periodo complicato della pandemia, si sono messi a pensare al senso della propria vita, a ciò che Dio vuole da ciascuno per via dei tanti cambiamenti nella vita personale – morti, sofferenze…

A me, questi quasi 90 giorni di quarantena – vivo a Lima – hanno offerto in qualche modo lo “spazio mentale” per pensare a opzioni fondamentali sulla mia vita. Potrebbe sembrare un po’ strano, perché la verità – come accade a molte persone – è che sto lavorando più di quanto facessi prima di tutta la storia del Covid-19.

Sono riuscito anche ad approfittare meglio del tempo e a pregare di più, ad avvicinarmi di più al Signore, pregare di più la Vergine e – cosa più importante e nuova per me – fare un vero esame di coscienza. Come insegna Sant’Ignazio di Loyola, non si tratta di una lista di peccati da confessare, ma di una presa di coscienza dell’azione provvidenziale di Dio nella propria quotidianità.

Vi confesso che non lo avevo mai fatto bene come da tre mesi a questa parte. Ho anche cercato l’aiuto di amici prudenti per poter parlare di questioni spirituali per discernere la voce di Dio che soffia come una brezza dolce nel nostro cuore.

Chiedete a Dio cosa vuole da voi

Parlategli con fiducia e vedrete come lo Spirito Santo si manifesterà nella vostra vita. Questa ricerca dell’aiuto spirituale è fondamentale, ed è più comune di quanto si creda.

A volte in questa ricerca quasi disperata per trovare il nostro proposito, la fedeltà, e capire la volontà amorevole del Padre, prendiamo delle decisioni sbagliate. Vi confesso che non è affatto facile. Anzi, credo che sia meglio dire che è decisamente complicato.

Ascoltare la volontà di Dio richiede molti “muscoli spirituali”. Sto pregando molto, avvicinandomi di più alla Vergine e chiedendo tutti i giorni a Gesù di essere buono con me, di avere la generosità di mostrarmi con il suo amore cosa vuole da me. Chiedeteglielo anche voi senza paura nella preghiera!

Questo “esercizio” mi sta facendo mettere in discussione le basi della mia vita, e mi sta permettendo di vedere l’amore di Dio con occhi più aperti. Mi sta spalancando il cuore all’amore di Dio, mi sta insegnando a vivere ogni giorno di più e meglio la libertà dei figli di Dio.

L’importanza di lasciarsi amare da Lui

Accanto a tutto questo, confesso anche che comprendo con più profondità e ricchezza la tanto nota parabola del figliol prodigo. Ora riesco a capire, come il figlio minore, anche se finisce per essere quello che sperpera tutta la fortuna o eredità del Padre, che bisogna imparare a vivere la libertà amorosa che sperimentava come figlio, mentre il figlio maggiore, tra virgolette, non era un peccatore, ma non si era mai aperto all’amore del Padre. Lo vediamo chiaramente quando protesta in modo irrispettoso nei confronti di suo padre, dicendogli che non gli ha mai dimostrato quell’amore.

Perché vi racconto questo? Perché scopro come nella nostra risposta a Dio spesso l’amore che sperimentiamo si mescoli a una sorta di senso del dovere morale; a una sorta di obbligo che se non rispettiamo ci escluderebbe dal meritare l’amore di Dio.

Riesco finalmente a comprendere con grande chiarezza che tutto questo è del tutto estraneo al nostro buon Dio! Se sperimentate l’amore di Dio, che è buono e generoso, lasciatevi semplicemente amare da Lui. Non pensiamo di essere costretti a fare qualcosa, perché Dio ci ama senza misura.

L’amore di Dio è gratuito

Lasciamoci amare e basta. È Dio che ci vuole amare così, in modo gratuito. Nel momento in cui Egli vorrà chiederci qualcosa di concreto lo farà, e saprà molto bene come chiedercelo.

Spero che questo articolo vi abbia aiutato un po’ a capire come Dio agisce nella nostra vita, e anche se la mia riflessione sembra molto semplice ho voluto condividerla con tutti perché credo che dobbiamo aiutarci ad essere ogni giorno più fedeli al nostro Dio, tanto ricco di misericordia.

Io stesso non capisco perché mi ama tanto e mi mostra sempre quanto affetto nutre per me. Mando a tutti un abbraccio molto affettuoso e fraterno. La Vergine ci protegga e ci aiuti ad essere sempre più fedeli all’amore del Padre.

Fateci sapere nei commenti in che modo sperimentate l’amore di Dio nella vostra vita. Gli avete chiesto cosa vuole da voi? Gli aprite il cuore perché lo riempia del suo amore?

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

Tags:
amoredio
Top 10
See More