Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 12 Giugno |
Cuore Immacolato
home iconNews
line break icon

La Corte Suprema si schiera dalla parte delle Piccole Sorelle dei Poveri e della scuola cattolica

Supreme Court BUILDING

USCapitol | Flickr | United States government work

John Burger - pubblicato il 09/07/20

Andrew C. McCarthy, senior fellow del National Review Institute, ha sottolineato che secondo il giudice Thomas, potendo il caso essere deciso sulla base dei termini dell’Affordable Care Act, il tribunale non ha affrontato “la questione strettamente collegata relativa all’ipotesi che il mandato contraccettivo violasse il Religious Freedom Restoration Act”.

NARAL Pro-Choice America ha dichiarato su Twitter che la decisione “ha dato all’Amministrazione Trump il via libera di attaccare la nostra copertura sul controllo delle nascite”.

La Thomas More Society, un’impresa legale nazionale no profit che si dedica a promuovere il rispetto giuridico di vita, famiglia e libertà religiosa, ha definito la sentenza una vittoria per la libertà sia delle religiose che delle donne. Helen Alvaré, Special Counsel della Thomas More Society, ha parlato a nome di Women Scholars, un gruppo di accademiche di spicco di dozzine di facoltà giuridiche, sostenendo che “la decisione della Corte Suprema compie un passo importante per rivendicare i nostri diritti costituzionali più fondamentali. Il mandato minacciava la libertà religiosa e promuoveva una comprensione riduzionista e dannosa della libertà delle donne. Le esenzioni religiose come definite dall’Amministrazione attuale contrastano in modo appropriato tutto questo”.

Nell’altra sentenza emessa mercoledì, nei casi combinati Our Lady of Guadalupe School v. Morrissey-Berru e St. James School v. Darryl Biel, la Corte ha stabilito che le leggi sulla discriminazione lavorativa a livello federale non si applicano agli insegnanti i cui doveri includono l’insegnamento religioso nelle scuole gestite dalle Chiese. Anche in questo caso la sentenza è stata approvata con 7 voti a favore e due contrari, quelli della Ginsburg e della Sotomayor.




Leggi anche:
Stati Uniti: suore minacciate da una legge che le obbliga a fornire anticoncezionali

Entrambi i casi coinvolgevano scuole dell’arcidiocesi cattolica di Los Angeles. In una, Agnes Morrisey-Berru ha presentato un’azione legale per discriminazione a livello di età nei confronti della Our Lady of Guadalupe School dopo essere stata licenziata. La scuola, però, sostiene di aver basato la sua decisione sulla performance scolastica. Nell’altro caso, la St. James School non ha voluto rinnovare il contratto di Kristen Biel dopo un anno di lavoro nella scuola. La donna ha fatto ricorso alla Equal Employment Opportunity Commission, sostenendo che il mancato rinnovo si sia verificato dopo che aveva richiesto un permesso per curarsi dal tumore al seno, mentre l’istituto afferma che la decisione si è basata sulla scarsa performance.

Quando una scuola con una missione religiosa affida a un insegnante la responsabilità di educare e formare gli studenti nella fede, l’intervento giudiziario nelle dispute tra scuola e insegnante minaccia l’indipendenza dell’istituto in un modo che non viene permesso dal Primo Emendamento, sostiene la sentenza.

“È istruttivo considerare perché l’indipendenza di una Chiesa su questioni ‘di fede e dottrina’ richiede che l’autorità selezioni, supervisioni e se necessario rimuova un ministro senza interferenze da parte delle autorità secolari”, afferma la sentenza, scritta dal giudice Samuel A. Alito. “Senza questo potere, la predicazione, l’insegnamento e la consulenza di un ministro ribelle potrebbero contraddire i principi della Chiesa e allontanare la congregazione dalla fede. L’eccezione ministeriale è stata riconosciuta per preservare l’autorità indipendente di una Chiesa in questioni simili”.

Adrian Alarcon, portavoce delle scuole cattoliche dell’arcidiocesi di Los Angeles, ha sottolineato che “le scuole religiose giocano un ruolo fondamentale nel trasmettere la fede alla prossima generazione di credenti”, e che le scuole cattoliche arcidiocesane sono “grate per il fatto che la Corte Suprema abbia riconosciuto che i gruppi di fede debbano essere liberi di prendere le proprie decisioni sulle persone a cui dovrebbero essere affidati questi doveri essenziali”, ha riferito il Catholic News Service.

Il docente di Giurisprudenza dell’Università di Notre Dame Richard Garnett ha affermato all’epoca delle audizioni orali che la questione non riguardava, “come qualcuno ha lamentato, un presunto diritto delle Chiese di ‘ignorare’ le leggi sui diritti civili, al contrario. Riguarda il fatto di difendere i diritti civili e costituzionali delle istituzioni religiose di decidere autonomamente sulle questioni religiose”.

  • 1
  • 2
Tags:
contraccezionelibertà religiosascuola cattolicastati unitisuore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Histórias com Valor
Bambino uscito dal coma: ho visto la mia sorellina abortita
4
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni