Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 21 Febbraio |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Cos’è la preghiera?

BIBLE

Lincoln Rogers | Shutterstock

Philip Kosloski - pubblicato il 02/07/20

La preghiera cristiana è elevare la mente e l'anima a Dio, parlando con Lui e presentandogli i nostri desideri

Uno degli aspetti più fondamentali del cristianesimo, o di qualsiasi religione organizzata, è la preghiera. Spesso, però, non si parla della natura della preghiera e di cosa sia realmente.

Cos’è davvero la preghiera?

Il Catechismo della Chiesa Cattolica apre la sua sezione sulla preghiera con un’eloquente citazione di Santa Teresa di Lisieux, che funge da definizione principale della preghiera stessa:

“Per me la preghiera è uno slancio del cuore, è un semplice sguardo gettato verso il cielo, è un grido di riconoscenza e di amore nella prova come nella gioia” (CCC 2558).

Dopo questa citazione, il Catechismo prosegue offrendo una spiegazione più approfondita che estende la definizione di Santa Teresa:

“La preghiera è l’elevazione dell’anima a Dio o la domanda a Dio di beni convenienti ». Da dove partiamo pregando? Dall’altezza del nostro orgoglio e della nostra volontà o « dal profondo » (Sal 130,1) di un cuore umile e contrito? È colui che si umilia ad essere esaltato. L’umiltà è il fondamento della preghiera. « Nemmeno sappiamo che cosa sia conveniente domandare » (Rm 8,26). L’umiltà è la disposizione necessaria per ricevere gratuitamente il dono della preghiera: l’uomo è un mendicante di Dio” (CCC 2559).

La preghiera è il semplice riconoscimento del fatto che Dio è Dio e noi no. È per questo che la virtù principale della preghiera è l’umiltà, riconoscendo che siamo tutti “mendicanti” davanti a Dio.

La preghiera, però, è molto più che presentare a Dio le nostre richieste. Si concentra anche sul nostro rapporto con Dio.

Come sottolinea il Catechismo, “questo mistero richiede quindi che i fedeli credano in esso, lo celebrino e di esso vivano in una relazione viva e personale con il Dio vivo e vero. Tale relazione è la preghiera” (CCC 2558).

Spesso dimentichiamo che la preghiera riguarda un rapporto e il nostro amore nei confronti di Dio. In genere andiamo dritti alle richieste, ma dobbiamo concentrarci in primo luogo sull’amore che nutriamo per Dio e su come crescere in esso.

Questo è solo l’inizio della preghiera, perché si tratta di un concetto profondo e plurisfaccettato, che richiede una vita intera per essere compreso. Come non potremo mai sondare le profondità di Dio, non potremo neanche capire in modo pienamente esaustivo il tesoro che è la preghiera.

Tags:
preghiera
Top 10
See More