Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 27 Gennaio |
Santi Timoteo e Tito
home iconNews
line break icon

India, attaccata una chiesa cristiana: «Fa proselitismo!»

KOBIETY W INDIACH

Sumit Saraswat | Shutterstock

Domitille Farret d'Astiès - pubblicato il 26/06/20

A Belagadia (nord-est del Paese), la croce di una chiesa protestante è stata vandalizzata da nazionalisti indù. L'ultimo di una lunga lista di atti anticristiani.

La croce di una chiesa protestante in costruzione è stata danneggiata da nazionalisti indù lo scorso 22 giugno, nel cantone di Belagadia (Stato del Jharkhand, nord-est dell’India) col pretesto che diversi cristiani avrebbero forzato la gente a convertirsi. Lo stato del Jharkhand ha effettivamente adottato, nel 2017, una legge anti-conversione che punisce severamente il proselitismo (e di solito non vanno tanto per il sottile nella distinzione tra questa “solenne sciocchezza” e la Missione). La pena può andare fino a tre anni di carcere, congiuntamente a una multa da 50mila rupie (poco meno di 600 euro).

«La Chiesa non persegue il proselitismo»

Bharatiya Janata, membro del BJP, il partito ultranazionalista al potere (insieme con i dirigenti dell’organizzazione nazionalista Vishwa Hindu Parishad [VHP]), ha sostenuto le accuse portate dalla popolazione locale che però sono state formalmente contestate da padre Augustine Topno, amministratore emerito della diocesi di Jamshedpur. Per lui le accuse sono false, «perché la Chiesa non persegue il proselitismo»: «Le rivendicazioni del legislatore e degli abitanti sono prive di fondamento».




Leggi anche:
Una legge contro le conversioni in India

In India, le violenze contro i cristiani si moltiplicano. Lo scorso 4 giugno un cristiano di 14 anni è stato selvaggiamente assassinato, nello Stato di Odisha, da un gruppo di fanatici religiosi. Faceva parte della comunità protestante Bethel House.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
indiapersecuzione cristiani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Claudia Koll Vieni da me Rai1
Silvia Lucchetti
Claudia Koll: ho pregato tanto per mio figlio malato e ho ricevut...
5
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
6
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
7
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni