Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 21 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconPerle dal Web
line break icon

La sfida di Tony, cinquenne senza gambe

Tony Hudgell

Paula Hudgell | Just Giving | Fair Use

Cerith Gardiner - pubblicato il 22/06/20

Amputato di entrambi gli arti inferiori, ma determinato a essere generoso, Tony Hudgell, 5 anni, va tutti i giorni in giro per raccogliere denaro da destinare alla cura dei bambini malati. Un’iniziativa ispiratagli da un capitano centenario.

Quando ancora non era stato svezzato, Tony Hudgell (oggi 5 anni di età) è stato tanto maltrattato dai suoi genitori biologici che i medici hanno dovuto amputargli entrambe le gambe. L’anno scorso il piccolo britannico è stato fornito di protesi e ha imparato a camminare con l’ausilio di stampelle. Il ragazzino dagli occhi scintillanti ha energia da vendere, e ha deciso di mettere questa ritrovata motilità al servizio di una buona causa.

Ispirato dal capitano Tom Moore, che per i suoi 100 anni, attraversando ogni giorno il proprio giardino, ha raccolto più di 42 milioni di dollari da devolvere ai servizi sanitari britannici, il coraggioso Tony si è dato la sfida di camminare ogni giorno un po’ più di sei miglia (circa 10 kilometri) da qui alla fine del mese di giugno.

Ha visto il capitano Tom camminare nel suo giardino col deambulatori e si è detto “posso farlo anche io!”, ha spiegato la madre adottiva, Paul Hudgell, alla BBC.

La madre del ragazzino ha quindi creato una pagina per le offerte al fine di raccogliere denaro destinato all’ospedale pediatrico londinese Evelina, dove egli stesso è stato curato. Il bambino sperava di raccogliere 500 sterline, cioè circa 550 euro, ma la sua azione ha tanto toccato gli internauti che i doni sono arrivati a sfiorare il tetto dei 900mila euro. Questa storia mostra la potenza della testimonianza. Ispiriamoci quindi gli uni gli altri e… corri, Tony, corri!

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
bambinibeneficenzadisabilità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
PADRE ALDO TRENTO
Il blog di Costanza Miriano
Se un prete si innamora di una donna. Padre Aldo racconta la sua ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni