Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
Arte e Viaggi

18 curiosità sulla basilica di San Pietro

VATICAN

Shutterstock | Silverfox999

Maria Paola Daud - pubblicato il 22/06/20

17 Un imperatore e un re accolgono il visitatore

Nel portico ci sono due imponenti statue equestri che accolgono il visitatore: una rappresenta l’imperatore Costantino, opera di Bernini che guida l’ingresso ai palazzi del Vaticano attraverso la Scala Regia, l’altra il re Carlo Magno, che venne incoronato da Papa Leone III nella basilica.

18 Le Grotte Vaticane, un cimitero sotto la basilica

Soprannominata “Grotte Vaticane”, la necropoli papale situata sotto la basilica di San Pietro riunisce intorno alle reliquie del principe degli apostoli i sontuosi sarcofagi di 21 Pontefici, tra cui uno arrivato di recente, in marmo, senza iscrizione, destinato a un futuro Papa defunto.

19 La cupola, che Michelangelo non poté vedere terminata

La gigantesca cupola di San Pietro, di 42 metri di diametro, venne progettata da Michelangelo, che non riuscì a vederla terminata a causa della sua morte. Venne quindi costruita da Giacomo della Porta.

Riposa su una corona di colonne collocate a due a due tra 16 grandi finestre rettangolari che lasciano entrare la luce, ed è costituita da due tappe sovrapposte per poter liberare il peso. Diciamo che sono due cupole in una, quella esterna e quella interna.

800 uomini hanno lavorato per realizzare la cupola, terminata nel 1593 e che si potrebbe definire la regina di Roma, visibile da molti punti della città.

20 La colonna degli ossessi

All’interno della basilica si trova anche un museo, il Museo del Tesoro di San Pietro, in cui sono conservati mobili, abiti, pezzi di oreficeria sacra e opere d’arte collegate alla storia della Chiesa.

Vi si conservano anche le antiche colonne della basilica costantiniana. Una di esse, fatta portare dall’imperatore stesso da Gerusalemme, è chiamata “colonna degli ossessi”.

Si dice che questa colonna appartenesse al famoso Tempio di Salomone e che Gesù vi si appoggiasse per predicare, motivo per il quale avrebbe acquisito poteri straordinari, una potenza divina capace di liberare gli indemoniati dalle loro afflizioni, con il potere di espellere gli spiriti maligni. Per questo è stata molto usata dagli esorcisti.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
basilicasan pietro
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni