Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Coronavirus: 5 suore morte in 10 giorni e 17 contagiate in un convento in Africa

CHRIST
Condividi

La prima a risultare positiva è stata una suora che lavorava in un ospedale cattolico del Sudafrica

Quattro religiose della congregazione delle Suore del Preziosissimo Sangue sono morte nell’arco di una settimana, tra l’8 e il 14 giugno, per via del Covid-19 in Sudafrica, mentre altre 17 religiose della stessa comunità sono state contagiate e altre 3 sono in attesa dei risultati dei test. La congregazione ha confermato il 17 giugno un quinto decesso.

La prima a risultare positiva è stata una suora che lavorava in un ospedale cattolico della diocesi sudafricana di Mthata. È entrata in quarentena, e le altre religiose si sono sottoposte immediatamente agli esami medici. Anche se a 17 è stato confermato il coronavirus, altre 15 sono risultate negative – anche una suora di 102 anni.

Le prime quattro religiose defunte erano Celine Nxopo, Maria Cord Wardhor, Martha Anne Dlamini e Beautrice Khofu, tutte con più di 66 anni. Sono state le prime vittime letali del Covid-19 tra gli ordini religiosi presenti nel Paese. Ancora da confermare alla stampa il nome della quinta religiosa defunta.

La Conferenza dei Vescovi Cattolici del Sudafrica si è espressa al riguardo mediante una nota firmata da monsignor William Slattery, arcivescovo emerito di Pretoria:

“Le religiose defunte erano generose serve del Signore. Piangendo la loro perdita, esprimiamo la nostra sincera gratitudine per il servizio che hanno prestato al popolo di Dio per molti anni. Le suore sono andate al di là dell’orizzonte di questo mondo per rialzarsi alla presenza di Dio. Sono andate a unirsi a tante anime generose della loro famiglia religiosa che sono con Dio. Esprimiamo sincera solidarietà alle provinciali e alle suore della Congregazione del Preziosissimo Sangue, e assicuriamo al loro vescovo, monsignor Sithembele Sipuka, e a tutta la diocesi la nostra vicinanza in questa tragedia. La loro perdita è sentita non solo dalla congregazione, ma da tutta la Chiesa in Sudafrica”.

La sepoltura della prima suora defunta è avvenuta il 15 giugno, quella delle altre è prevista per sabato 20.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni