Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 26 Settembre |
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Il miracolo su un bambino spiana la strada alla canonizzazione del fondatore dei Cavalieri di Colombo

WEB2-Michael J. McGivney-WIKIPEDIA

Public Domain

Patty Knap - pubblicato il 18/06/20

Dopo lunghe ricerche, Papa Francesco ha confermato che la guarigione del piccolo è stata un miracolo attribuito all'intercessione di padre Michael McGivney

A Michelle Schachle era stato detto che il suo 13° figlio era affetto, oltre che dalla sindrome di Down, da idrope fetale, una condizione in genere letale.

Al piccolo ancora non nato non era stata data “alcuna speranza” – non aveva possibilità di sopravvivenza. “La dottoressa che gestiva la clinica neonatale ad alto rischio presso la Vanderbilt University ci ha detto che lavorava da 30 anni e non aveva mai visto un bambino sopravvivere a quella diagnosi”, ha riferito alla CNA Daniel, il padre del bambino.

La coppia aveva avuto già un figlio nato morto, e temeva che la cosa si ripetesse.

Padre Michael McGivney, fondatore dei Cavalieri di Colombo, era da tempo la persona a cui la famiglia si rivolgeva nelle sue preghiere. Daniel lavora per i Cavalieri di Colombo, ed è stato Gran Cavaliere del suo consiglio locale. Gli Schachle avevano perfino soprannominato la loro scuola domestica Fr. McGivney Academy.


MICHAEL MCGIVNEY

Leggi anche:
Il fondatore dei Cavalieri di Colombo, padre Michael McGivney, più vicino alla santità

“Abbiamo logorato la sua immaginetta nel corso degli anni”, ha affermato Daniel.

“Sapevamo che (padre McGivney) custodiva la nostra famiglia, e guardavamo molto a lui e gli chiedevamo sempre di pregare per noi, e quindi è stato naturale”, ha aggiunto, dicendo che McGivney aveva risposto “molte volte” alle preghiere della sua famiglia.

Parrocchiani e amici si sono uniti per pregare per ottenere l’intercessione di padre McGivney, e l’ecografia successiva di Michelle ha mostrato che non c’era alcun segno di idrope fetale.

Quando ha saputo che il suo bambino era guarito, Michelle ha deciso che si doveva chiamare Michael, in onore di padre McGivney. Mikey, come viene chiamato, ha oggi 5 anni.

La causa per la canonizzazione di padre Michael J. McGivney è stata aperta dall’arcidiocesi di Hartford il 10 dicembre 1997. Dopo lunghe indagini, il miracolo è stato confermato da Papa Francesco il 27 maggio scorso. Grazie ad esso, padre McGivney verrà beatificato.

Tags:
bambinicavalieri di colomboiter beatificazionemiracoli
Top 10
See More