Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Wolfgang di Rägensburg
home iconStorie
line break icon

Lo scrittore che lotta contro la prostituzione di bambine in Thailandia

THAILAND

ongsomosuno.com

Dolors Massot - pubblicato il 18/06/20

José Luis Olaizola ha creato la ONG “Somos Uno”, che ha già scolarizzato più di 2.000 bambine

In quello che sarebbe stato il suo primo viaggio in Thailandia, lo scrittore José Luis Olaizola ha conosciuto Ama, una bambina che viveva in un postribolo ed era sfruttata sessualmente. Un giorno Ama aveva deciso di dar fuoco al bordello. Non le importava di morire nell’incendio se con lei fosse morto anche il padrone del postribolo che le provocava tanto dolore. Olaizola aveva all’epoca più di 80 anni, ma il suo spirito era, come ora, inquieto, e non poteva guardare dall’altra parte.

Lì ha conosciuto Alfonso de Juan, un missionario gesuita di origine spagnola che lavorava da anni in Thailandia cercando di combattere la prostituzione infantile con un’entità chiamata Jess Foundation, e ha deciso che lo avrebbe aiutato come poteva.

THAILAND
ongsomosuno.com

Tornato in Spagna, Olaizola è andato avanti con la sua carriera di scrittore. Premio Planeta nel 1983 per il libro La guerra del general Escobar, autore di biografie storiche di personaggi come Hernán Cortés, Giovanna la Pazza o Elcano, Premio Barco de Vapor per la letteratura infantile e giovanile per Cucho, articolista famoso per i suoi contributi sulla rivista femminile Telva…, Olaizola ha trasposto l’esperienza della Thailandia in La niña del arrozal, un romanzo che nel 2012 gli è valso il Premio Troa di Libros con Valores.

In una conferenza a Bilbao ha parlato di quello che gli era accaduto in Thailandia.

Una lettera dalla Thailandia

In precedenza era anche successo qualcosa di singolare. Un giorno ha ricevuto una lettera da una professoressa di Spagnolo della Thailandia, Rasami Krisanamis, che gli chiedeva il permesso di pubblicare Cucho in thailandse.

“Mi diceva che non avrebbe potuto pagarmi i diritti d’autore perché i proventi andavano a una scuola per bambine che in questo modo sfuggivano alle grinfie delle mafie sessuali”. Olaizola ha acconsentito a non essere pagato e non si riconosce alcun merito: “La verità è che non l’ho fatto per generosità ma per pigrizia, perché prendere i diritti di altri Paesi costa. Se costa in Francia, immaginatevi in Thailandia. E allora le ho detto di andare avanti con la traduzione”.

Una scatola di cartone con 3.000 euro

Olaizola ha raccontato tutto nella conferenza di Bilbao: la scuola per bambine, Rasami, padre Alfonso de Juan, la tratta di bambine in Asia… “Con appena 100 euro avrei una borsa di studio per un anno per una bambina”, ha detto.

“Alla fine mi hanno consegnato una scatola di cartone con 3.000 euro appena raccolti tra il pubblico”. Olaizola è rimasto molto colpito.

Con senso dell’umorismo ha proseguito: “Mi sono reso conto che in Spagna sarò un signor nessuno, ma in Thailandia sono un mecenate”. Per questo ha deciso di approfittare della pagina che Telva gli offriva mensilmente per chiedere altri aiuti contro la prostituzione di bambine in Asia. La risposta è stata di massa.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bambiniOngprostituzionescrittorespagnathailandia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni