Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconStile di vita
line break icon

Come aiutare i figli ad affrontare la tristezza del periodo post-quarantena/fine scuola

SAD TEEN

Shutterstock

Calah Alexander - pubblicato il 10/06/20

E allora, anziché cercare di confortarli, ho trascorso il primo weekend estivo affondando nel dolore con loro. Ho chiesto loro di dirmi di cosa avevano sentito maggiormente la mancanza in questi tre mesi. Il mio obiettivo era che riconoscessero i loro sentimenti di dolore e perdita. Questi sentimenti sono reali, e la gratitudine che proviamo per il fatto di essere sani e di avere un impiego non dovrebbe diminuire la tristezza per le cose perdute.

Tenere sia la gratitudine che il dolore nella mente e nel cuore è importante per sviluppare l’intelligenza emotiva e la resilienza. Dopo tutto, nessuno supera una perdita soffocando le proprie emozioni o fingendo che una cosa non sia mai accaduta. E allora ho fatto spazio al loro dolore e alla loro tristezza, e ho permesso loro di riempire quel vuoto con qualsiasi cosa di cui avessero bisogno.

Ad essere onesti, non ero certa che fosse la strategia migliore. Una parte di me voleva istintivamente essere positiva, concentrarsi sui progetti per il futuro nel tentativo di dimenticare questa folle primavera, ma l’esperienza mi ha insegnato che ignorare il dolore non fa che aggravarlo – prima o poi va affrontato. E allora ho scelto di farlo subito.

Alla fine è stata un’esperienza di guarigione per tutti noi. Permettere ai miei figli di essere tristi e di esprimere il loro dolore riconoscendo al contempo la legittimità delle loro emozioni ci ha dato in qualche modo pace. Sembra che abbiano imparato (molto più facilmente di me) che una volta che ci si dà il permesso di essere tristi l’unica scelta è andare avanti.

Ed è quello che hanno fatto. Hanno iniziato a parlare di gite estive in bicicletta, puntate in biblioteca e pigiama party con gli amici. Iniziano a non vedere l’ora che ricominci l’anno scolastico e di condividere con gli amici le storie sulla quarantena. Mia figlia in particolare non vede l’ora di raccontare della presentazione di Zoom in cui ha girato la telecamera nella mia direzione mentre ero ancora in pigiama alle undici del mattino, e sono dovuta rimanere accoccolata sotto il tavolo per i dieci minuti della presentazione.

So che è difficile veder soffrire i nostri figli, e che va contro il nostro istinto non confortarli o distrarli da quel dolore, ma penso che sia importante che come genitori ci prendiamo un po’ di tempo per permettere loro di addolorarsi per questo anno surreale – e per permettere anche a noi stessi di soffrire. È come togliere il veleno da una ferita – dobbiamo farlo per provare vera gratitudine per le esperienze che abbiamo vissuto durante la quarantena, e per tutte quelle che vivremo in futuro.

  • 1
  • 2
Tags:
educazionepandemiaquarantena
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni