Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconChiesa
line break icon

Razzismo, Papa Francesco chiama il vescovo che ha pregato per George Floyd

GEORGE FLOYD

ariyantodeni-Shutterstock / Antoine Mekary-Aleteia

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 09/06/20

"Attraverso me il Papa sta manifestando la sua unità con tutti coloro che sono disposti a mettere la faccia e dire che tutto questo deve cambiare"

Nell’America che brucia tra le violenze e le manifestazioni di piazza dopo la morte di George Floyd, 46enne afroamericano ucciso per soffocamento durante l’arresto operato da quattro poliziotti bianchi di Minneapolis, giunge il sostegno di Papa Francesco.

La prima telefonata a monsignor Gomez

Il Pontefice ha espresso «vicinanza alla Chiesa e alla popolazione degli Usa» in una telefonata al presidente della Conferenza episcopale, monsignor José H. Gomez, l’arcivescovo di Los Angeles che nei giorni scorsi aveva chiesto di porre fine ai disordini che stanno provocando seri danni in una ventina di città, tra saccheggi, atti vandalici verso case, negozi e chiese. Oltre, pure, a centinaia di arresti, feriti e nuovi morti (La Stampa, 4 giugno).

La seconda telefonata al vescovo Seitz

Quella a monsignor Gomez non è stata l’unica telefonata del Papa. Infatti anche il vescovo Mark Seitz, conosciuto per la sua attività a favore dei migranti al confine tra il Messico e gli Stati Uniti, ha ricevuto una telefonata di ringraziamento da Papa Francesco in persona per i suoi gesti di solidarietà espressi negli ultimi giorni.

Facebook Diocese of El Paso
Mark J. Seitz

Occhi chiusi, mascherina e rose bianche

Con gli occhi chiusi, la mascherina a coprirgli il viso, delle rose bianche in mano e dei cartelli scritti a mano con la scritta “Black Lives Matter“, slogan delle proteste di questi giorni, Seitz e altri 12 sacerdoti della diocesi di El Paso, in Texas, si sono inginocchiati in silenzio per 8 minuti e 46 secondi lunedì scorso.

Preghiera e proteste

Pregavano in silenzio per George Floyd e nel contempo esprimevano una protesta per la brutalità della polizia americana, che ha soffocato un altro uomo di colore in una società come quella statunitense pesantemente macchiata dal razzismo.

GEORGE FLOYD
Stephen Maturen/Getty Images/AFP

«Sinceramente, raccogliermi in preghiera è solo un modo molto piccolo per partecipare a ciò che tanti stanno mettendo in atto nelle loro proteste pacifiche», ha spiegato Seitz (Il Sussidiario, 9 giugno).

«Attraverso me – ha concluso il vescovo – il Papa sta manifestando la sua unità con tutti coloro che sono disposti a mettere la faccia e dire che tutto questo deve cambiare».

Papa Francesco ha definito «tragica» la morte di Floyd e ha detto che sta pregando per lui e per «tutti gli altri che hanno perso la vita a causa del peccato del razzismo».


GEORGE FLOYD

Leggi anche:
Come partecipano le confessioni religiose alle proteste per la morte di George Floyd?


GIANNA FLOYD

Leggi anche:
La figlia di George Floyd merita di piangere suo padre lontano dalle fauci della protesta


POPE FRANCIS

Leggi anche:
Il Papa: nessuna tolleranza per il razzismo, ma no alla violenza

Tags:
papa francescorazzismotelefonata
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni