Aleteia
martedì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
Chiesa

Abusi sui minori: il Vaticano lancia la "teologia dell'infanzia" con 4 webinar

MOLESTOWANIE

Photographee.eu | Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 09/06/20

Il responsabile dei progetti della Pontificia Commissione per la tutela dei minori: "Le congregazioni religiose sia maschili che femminili sono in prima linea e lavorano in questo campo"

«Non bastano le leggi, bisogna avere la conversione delle persone per capire che la tutela dei minori fa parte del nostro essere. Quindi è necessario andare lì dove ci sono i bambini, gli adolescenti ed i giovani nella Chiesa, nelle scuole, negli ospedali, nelle cliniche, negli orfanotrofi gestiti da persone che fanno parte delle realtà ecclesiali».

Lo sostiene Emer McCarthy, responsabile dei progetti della Pontificia Commissione per la tutela dei minori in una intervista a Vatican News (8 giugno).

«Tutto questo – prosegue McCharty – per mettere a disposizione le nostre risorse e le nostre capacità, per far sì che i bambini e i vulnerabili siano tutelati e siano anche al primo posto nei nostri pensieri».

abused child
use with caution

Chi li promuove e dove si possono vedere

Per proseguire il suo impegno contro la lotta agli abusi nei confronti dei minori, in tempo di pandemia di coronavirus, la Chiesa ha deciso di organizzare quattro webinar sulla “teologia dell’infanzia”.

A promuoverli, la Pontificia Commissione per la tutela dei minori, dall’Unione Internazionale delle Superiore Maggiori, dal Centro per la protezione dei minori della Pontificia Università Gregoriana e da Telefono Azzurro.

A moderare il confronto suor Nuala Kenny, delle Sorelle della Carità di Halifax. Il webinar si svolge in italiano, francese, inglese e spagnolo, con traduzione simultanea, al termine del confronto sarà messo online sul sito www.protectionofminors.va oppure suwww.internationalunionsuperiorsgeneral.org. Moltissime le adesioni ricevute, circa 770 fino a sabato scorso.

I temi che saranno affrontati

Dopo il primo webinar dell’8 giugno, nel secondo, il 18 giugno, si parlerà di “Salvaguardia on line in tempo di lockdown“, a moderare ci sarà padre Hans Zoellner, presidente del “Centro per la protezione dei minori” della Pontificia Università Gregoriana.

Vittimologia e il modello di sicurezza relazionale“, in programma il 30 giugno, sarà condotto dal dottor Gabriel Dy-Liacco, psicoterapeuta e membro della Commissione Pontificia per la Protezione dei Minori.

L’ultimo webinar è in calendario il 6 luglio, a moderarlo sarà il professor Ernesto Caffo, tra l’altro fondatore e presidente di S.O.S Il Telefono Azzurro Onlus. La sessione sarà dedicata alla “Cura dei bambini dopo il lockdown. In che modo la pandemia ha alterato le nostre relazioni?“.

“Le congregazioni sono in prima linea”

McCharty evidenzia che «la serie di webinar che noi andremo ad offrire per tutti coloro che oggi giorno lavorano sia con i bambini che con gli adolescenti e gli adulti vulnerabili – sono il frutto di una collaborazione con l’Unione Internazionale delle Superiore Generali e dall’Unione Superiori Generali ramo maschile con cui collaboriamo da 3-4 anni ormai».

«Siamo molto felici di lavorare insieme a queste due realtà ecclesiali – conclude il responsabile dei progetti della Pontificia Commissione per la tutela dei minori – perché i membri della Pontificia Commissione per la Tutela dei minori si sono resi conto, fin dall’inizio, che dobbiamo andare lì dove oggi ci sono i bambini, gli adolescenti e gli adulti vulnerabili nella Chiesa, in questo senso vediamo che le congregazioni religiose sia maschili che femminili sono in prima linea e lavorano in questo campo».


POPE AUDIENCE

Leggi anche:
Assemblea Cei: obbligo morale di denunciare gli abusi sui minori




Leggi anche:
Motu proprio del Papa: rimuovere vescovi negligenti su abusi a minori




Leggi anche:
Come si scopre se un bambino ha subito abusi sessuali?


PEDOFILIA

Leggi anche:
Dove si può curare un prete che ha commesso atti di pedofilia?

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
abusi
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni