Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Marciano di Siracusa
home iconSpiritualità
line break icon

Alla fin fine, cosa significa “amare Dio al di sopra di tutte le cose”?

GIRL, KISS, CROSS

Mário Scandiuzzi - pubblicato il 08/06/20

Se non siamo capaci di vedere Cristo nell'altro, non riusciremo ad amarLo davvero

Al capitolo 12 del Vangelo di Marco leggiamo la conversazione tra Gesù e uno scriba, che gli chiede quale sia il primo di tutti i comandamenti (v. 28-34).

Gesù ha insegnato che il comandamento più grande è

“Ascolta, Israele: il Signore, il nostro Dio, è l’unico Signore. Tu amerai dunque il Signore, il tuo Dio, con tutto il cuore, con tutta l’anima tua e con tutte le tue forze” (Deuteronomio 6, 4-5).

E ha completato enunciando il secondo comandamento:

“Amerai il prossimo tuo come te stesso” (Levitico 19, 18).
Di fronte alla risposta di Gesù, lo scriba ha affermato che amare Dio al di sopra di tutte le cose e il prossimo come se stessi “è molto più di tutti gli olocausti e i sacrifici” (v. 33), e ha ricevuto l’approvazione di Gesù: “Non sei lontano dal regno di Dio” (v. 34).

Gesù aveva già annunciato:

“Non pensate che io sia venuto per abolire la legge o i profeti; io sono venuto non per abolire ma per portare a compimento” (Matteo 5, 17).

E la perfezione di Dio è l’amore. Questo amore si manifesta nei gesti di solidarietà, di compassione, di aiuto al prossimo. Amare Dio al di sopra di tutte le cose significa accettare l’azione del Creatore nella nostra vita, prendere la nostra croce e seguirLo senza deviare dal cammino ed “entrare dalla porta stretta”.

E se non siamo capaci di vedere Cristo nel prossimo, come potremo amarLo?

Un comandamento completa l’altro. Come ha scritto San Giovanni nella sua prima lettera, “Se uno dice: «Io amo Dio», ma odia suo fratello, è bugiardo; perché chi non ama suo fratello che ha visto, non può amare Dio che non ha visto” (1 Giovanni 4, 20).

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
amoredio
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni