Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Ottobre |
Santi Luciano e Marciano
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

La prima messa “sicura” del parroco guarito dal Covid-19: ho perso 10 kg, Dio era con me

TG2000

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 28/05/20

Don Franco Amati, parroco di Crescenzago, periferia di Milano, ha tranquillizzato i fedeli: per favore tornate anche a confessarvi

Ha perso dieci chili, don Franco Amati, parroco di Crescenzago, quartiere popolare nella periferia nord-orientale di Milano, ma non la sua forza e la sua voce profonda. «Finalmente torniamo a guardarci negli occhi», esordisce durante la prima Messa a porte aperte, lo scorso 24 maggio, che è tornato a presiedere. «In tanti mi dicono: “Sono contento di rivederla”. Allora io rispondo: “Anch’io sono contento di rivedervi…”». Scherza. E subito aggiunge: «Nella malattia ho sentito ancora più profonda la presenza di Dio, anche grazie alla vostra preghiera».

L’energico sacerdote di 70 anni, racconta Avvenire (25 maggio) che guida la parrocchia di Santa Maria Rossa, 10mila anime, è stato «fra la vita e la morte», come lui stesso racconta, a causa del coronavirus. Una settimana di febbre altissima in canonica, poi la corsa al pronto soccorso, quindi un mese e mezzo d’ospedale. «Dove ho trascorso anche la Pasqua – confida – E forse sono vivo per miracolo».

“Anche dal letto di ospedale c’è rimasto vicino”

È Fabiano, informatico e padre di tre figli, spiega: «Ogni sera, durante le settimane di blocco totale, ci ritrovavamo in più di cento per il Rosario in streaming. Era per don Franco». Ora Fabiano è uno dei quasi cento volontari impegnati per garantire le Messe a prova di Covid nella parrocchia di Santa Maria Rossa sorta sulle vestigia della storica abbazia del 1100.

«Anche dal letto di ospedale – mormora Loredana, insegnante di religione che sta sanificando le sedie – il “don” ci è sempre rimasto vicino: con la preghiera e con il cellulare».

“Non me la sento di venire…”

La partecipazione alle prime messe “sicure” è stata numerosa, ma si sono registrate anche assenze. «La nostra è una parrocchia con molti anziani – osserva don Franco – Diversi di loro mi hanno telefonato in questi giorni. “Non me la sento di venire. Posso continuare a seguire la Messa in tv?”, mi chiedevano. Naturalmente ho detto di sì. Spesso sono anche i figli che ai genitori avanti con gli anni sconsigliano di partecipare».

Il sacerdote ha spronato ai presenti: «Per favore tornate anche confessarvi». Un passo ulteriore verso quella normalità, in una comunità ancora scossa per la battaglia (vinta) dal coriaceo Don Franco.




Leggi anche:
Il vescovo di Caltagirone, malato di coronavirus: vi racconto i miei dialoghi con la Croce di San Damiano


JULIAN LOZANO

Leggi anche:
“Due minuti per dare la comunione”. La corsa contro il tempo (e il coronavirus) del prete del Sacco




Leggi anche:
Il vescovo di Pinerolo prima di essere intubato: “Pregate per me”


Messe en voiture

Leggi anche:
Norme anti-covid: un parroco lombardo sperimenta la messa per 500 persone

Tags:
covidparroco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
VENERABLE SANDRA SABATTINI
Gelsomino Del Guercio
Sandra Sabattini beata il 24 ottobre. Lo ha deciso Papa Francesco...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
medjugorje
Gelsomino Del Guercio
Cosa sono i “segreti” di Medjugorje? Che messaggi nascondono?
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
POPE JOHN PAUL II
Paola Belletti
Wojtyla affrontò il problema della frigidità sessuale femminile
6
ANGELICA ABATE
Annalisa Teggi
Quando il miracolo non è la guarigione ma una voce innamorata del...
7
Silvia Lucchetti
Don Fabio Rosini: per essere santo non devi cambiare, ma lasciare...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni